rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca San Bortolo

Vicenza, mendicanti violenti all'ospedale: "Se non paghi ti striscio la macchina"

Serie di controlli al parcheggio dell'ospedale San Bortolo dopo le tante segnalazioni di utenti minacciati dai questuanti. Fotosegnalati in due, ma nessuna denuncia, si cercano testimoni

La polizia ora cerca testimoni per un confronto: due nigeriani sono fortemente sospettati di essere le persone segnalate più volte a chiedere l'elemosina all'interno dei parcheggi dell'ospedale in via Rodolfi. Secondo le segnalazioni ricevute negli ultimi mesi i questuanti non si limiterebbero a tendere la mano per chiedere una moneta, ma minaccerebbero gli utenti. Chi non "dona" si troverebbe l'auto strisciata. 

I controlli sono scattati mercoledì, gli uomini della questura hanno battuto il parcheggio in cerca di prove per tutta la mattina, imbattendosi nei due nigeriani, uno del '77 e l'altro del '72, entrambi regolari. I due si aggiravano tra le auto avvicinando i parcheggiatori, probabilmente chiedendo l'elemosina. Viste le auto della polizia sono scappati, riuscendo a far perdere le loro tracce all'interno dell'ospedale.

Immaginando che il controllo fosse finito, però i nigeriani sono tornati alle loro attività e, questa volta, gli agenti sono riusciti a fermarli. Impossibile, tuttavia, denunciarli: nelle tasche non avevano nè monetine nè oggetti appuntiti, nel parcheggio nessuna auto è risultata strisciata. 

Per questo la polizia spera che chi ha subito le minacce si faccia avanti, sporgendo regolare denuncia.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, mendicanti violenti all'ospedale: "Se non paghi ti striscio la macchina"

VicenzaToday è in caricamento