rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca

Vicenza-Brescia: Menti interdetto ai lombardi

La prefettura di Vicenza, in seguito alla determinazione dell'ONMS, ha vietato la vendita dei biglietti della partita, in programma sabato alle 15, a tutti i resdenti in Lombardia. Il provvedimento è stato preso dopo i gravi episodi dello scorso anno, quando un 12enne rimase ferito

In seguito alla determinazione dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive (su segnalazione del questore di Vicenza), il prefetto di Vicenza, per la partita Vicenza-Brescia in programma sabato, alle 15, ha emesso provvedimento di divieto di vendita dei biglietti d'ingresso alla stadio Menti per i residenti nella regione Lombardia, anche se in possesso di tessera del tifoso. In pratica i tifosi del Brescia non potranno accedere a nessun settore dello stadio.


La decisione è stata presa in considerazione degli episodi di violenza di cui si è resa responsabile la tifoseria bresciana nella precedente stagione in occasione degli incontri Vicenza - Brescia e Brescia- Vicenza. In particolare, in occasione della prima partita, al termine dell'incontro, un consistente gruppo di tifosi bresciani ruppe un fermo di chiusura della porta che separa la curva ospiti con il settore distinti ed alcuni tufosi superarno indebitamente il divisorio, con conseguenti denunce e daspo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza-Brescia: Menti interdetto ai lombardi

VicenzaToday è in caricamento