menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
un frame delle telecamere di videosorveglianza

un frame delle telecamere di videosorveglianza

Auto vandalizzate, ladro incastrato dalle telecamere: denunciato un 36enne

Grazie alla segnalazione di un cittadino, gli agenti della Polizia locale e della Questura berica si sono attivati per trovare il responsabile di un atto vandalico su una vettura in sosta. Individuazione che è avvenuta martedì mattina in corso Palladio

Nella prima mattinata di martedì un cittadino che transitava in contrà santa Corona, ha notato un'auto con i finestrini infranti ed immediatamente ha avvisato la Polizia locale, che ha rintracciato il proprietario del veicolo danneggiato che ha sporto denuncia in Questura.  

Le immagini delle telecamere posizionate sulla via, acquisite dalla Polizia scientifica, hanno permesso agli agenti del nucleo antidegrado della Polizia locale, di individuare un soggetto la cui corporatura ed il cui abbigliamento apparivano ben riconoscibili.

Alle 11.30, un pattugliamento del centro storico ha condotto all'individuazione di un soggetto corrispondente all’individuo mostrato nel filmato, che è stato accompagnato negli uffici del Gabinetto provinciale di Polizia Scientifica per essere fotosegnalato ed in seguito riconosciuto dalla Polizia locale come l’autore del reato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, un 36enne e residente a Foggia, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e senza occupazione lavorativa, è stato denunciato e colpito dalla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio dal comune di Vicenza con divieto di ritorno per anni tre. Non potendosi escludere la possibilità che altri analoghi episodi recentemente avvenuti a Vicenza siano riconducibili allo stesso autore, sono in corso ulteriori indagini in stetta collaborazione tra i diversi uffici. 

Il sindaco di Vicenza esprime soddisfazione per l'operazione congiunta della polizia di Stato e della polizia locale: “L'individuazione dell'autore di questi gesti vili – dichiara il sindaco - dimostra che la città di Vicenza è blindata e che l'attenzione è altissima grazie alla fattiva collaborazione tra la polizia di stato e gli agenti del nucleo antidegrado della polizia locale e la presenza di numerose telecamere installate sul territorio".

"Esprimo soddisfazione e compiacimento per questa operazione - continua il primo cittadino - che, nel giro di mezza giornata, ha permesso di fermare questo individuo, e di questo ringrazio il questore di Vicenza e il comandante della polizia locale. E' molto probabile che l'uomo fermato per il danneggiamento di stamane sia la stessa persona che ha compiuto altri raid in varie zone della città. E' facile criticare e fare polemiche. Più difficile è lavorare ed organizzare i controlli che, però, spesso danno frutti positivi, per cui le risposte preferiamo darle con i fatti".

"Dobbiamo continuare su questa strada con impegno, serietà e scrupolo, - conclude - che sono le qualità emerse dagli agenti che hanno operato in questo come in molti altri casi. Il problema, purtroppo, è che non si riesce a dare la stessa qualità di risposte a livello giuridico, visto che, come insegna questa vicenda, il massimo che si può fare è denunciare il reo ed emettere il foglio di via con divieto di tornare in città per tre anni. Ci vorrebbero invece altri provvedimenti, come il carcere immediato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento