Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Contributi non versati e lavoratori con contratti non a norma: sigilli al laboratorio

L'indagine condotta da Ispettorato del lavoro e Guardia di finanza ha portato alla scoperta di numerose anomalie sulla gestione di una ditta, gestita da un cinese e impiegata nel settore del confezionalemtno sacchetti in tessuto per conto di marchi di alta moda

Nella notte tra il 10 e l’11 marzo scorso e successivamente venerdì 19 marzo, l’Ispettorato territoriale del lavoro di Vicenza, congiuntamente con la Guardia di finanza di Bassano del Grappa ha effettuato un'ispezione n una ditta di Rosà, operante nel settore del confezionamento di sacchetti in tessuto, per conto di marchi di alta moda, con titolare di nazionalità cinese.

L'ispezione ha portato alla scoperta di 16 lavoratori assunti con contratto di lavoro a tempo parziale, ma in realtà impiegati a tempo pieno, e questo ha portato all'elevazione di una multa di 12mila euro a carico della ditta.

Non solo, dal momento che in occasione del primo e del secondo sopralluogo, nessun adempimento in materia di sicurezza sul lavoro è risultato effettuato in adeguamento e questo ha fatto sì che scattasse il  sequestro preventivo dei locali e e alla multa di 28mila.

Dagli accertamenti effettuati è emerso che nella stessa sede hanno operato negli anni sei imprese, tutte con titolarità di nazionalità cinese, che sono risultate essere scoperte dal punto di vista contributivo: Inail ed Insps e l’ultima è risultata avere ostanti e pressoché totali evasioni previdenziali e assicurative (per riportarsi in pari dovrà versare pagare una somma pari a trecentocinquantamila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi non versati e lavoratori con contratti non a norma: sigilli al laboratorio

VicenzaToday è in caricamento