Rinnovato l'accordo per la gestione delle piscine di Vicenza: contratto fino al 2026

Mentre sono in dirittura d'arrivo la riparazione del tetto degli impianti il Comue ha formalizzato l'accordo con la gestione delle piscine: la spesa dei lavori, di 387 mila euro, in cambio di un prolungamento dell'affidamento fino al 2026

L'assessore Uberto Nicolai durante il sopralluogo alle piscine

Venerdì mattina l'assessore alla formazione Umberto Nicolai ha fatto il punto sui lavori per la riparazione del tetto del palazzetto del nuoto di viale Ferrarin, frutto di un accordo tra il Comune di Vicenza e Piscine di Vicenza spa.

Per la società Piscine di Vicenza spa erano presenti il vice presidente Francesco Caveggion e Paolo Andreatta del consiglio di amministrazione. In base all'accordo, Piscine di Vicenza ha ottenuto la proroga della concessione dei due impianti della piscina coperta di viale Ferrarin e scoperta di via Forlanini fino al 2026 e, in cambio, si è impegnata a eseguire a proprie spese il rifacimento della copertura per 387.710 euro.

L'importo dell'incarico di service tecnico (supporto alla progettazione definitiva, redazione del progetto esecutivo e coordinamento sicurezza in fase di progettazione delle opere per € 21.823,36, conferito all'ingegnere Marcheluzzo Marco di Vicenza, è, invece, a carico del Comune. “Anche con la riqualificazione di questo impianto nel cuore della cittadella dello sport, Vicenza si candida a Città Europea dello Sport 2017 – ha dichiarato l'assessore alla formazione Umberto Nicolai –.

Grazie all'accordo con la società siamo riusciti a risolvere definitivamente la decennale questione delle infiltrazioni nel tetto restituendo alla città una piscina che è un vero gioiello. Come ho già affermato più volte, la vera sfida di un'amministrazione è mantenere gli impianti più che costruirne nuovi. Ringrazio, pertanto, Piscine di Vicenza per essersi assunti l'onere dell'intervento, costato più di 387 mila euro, consentendo al Comune di destinare l'importo, originariamente messo a bilancio per il rifacimento del tetto, a beneficio di altri impianti, come, è accaduto con il rifacimento della pista di atletica di via Rosmini inaugurata lo scorso maggio”. I lavori, che hanno preso il via l'1 giugno scorso a cura dell'impresa Sartorello Building srl, hanno riguardato la demolizione di parte delle strutture del tetto con asportazione della guaina e sostituzione delle parti ammalorate soprattutto a causa delle infiltrazioni. In alcune aree si è giunti al completo rifacimento della struttura del tetto e al suo conseguente risanamento. È stata, quindi, prevista la realizzazione di una nuova copertura provvista di isolamento con una superficie continua in alluminio, che verrà completata entro il prossimo 15 luglio.

Entro il 5 agosto, infine, verranno ultimati gli interventi di adeguamento dei canali di gronda, delle pareti laterali e delle velette perimetrali. Ai lavori sulla copertura si affiancano gli interventi di manutenzione degli interni in corrispondenza del piano vasca principale: in questi giorni è stato ultimato il trattamento totale delle superfici lignee interessate dalle infiltrazioni con la carteggiatura, la sostituzione degli elementi deteriorati, la stesura di impregnante e di protettivo idoneo per ambienti umidi e lo smontaggio delle parti superiori delle condotte di aerazione dell'impianto. Seguiranno il risanamento delle pareti in muratura e la successiva tinteggiatura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento