Parkour in stazione: 20enne trovato morto sul tetto di un treno

La scoperta nella mattinata di venerdì. Il macabro viaggio del corpo sopra il vagone da Levico a Trento e da Trento a Primolano

La stazione di Primolano

AGGIORNAMENTO ORE 14 

È un ventenne di orgine romene. George Alexandru Ciobanu, residente a Pergine Valsugana che praticava il parkour il ragazzo trovato morto a Primolano sul tetto di un vagone del treno Trento-Bassano.  La tragedia, partita dal gioco estremo che consiste nel fare percorsi attraversando qualsiasi genere di ostacolo, è avvenuta verso le 22 di giovedì. Dalla ricostruzione dei carabinieri di Borgo Valsugana il giovane era andato alle terme di Levico partendo da Pergine con alcuni amici. Alla stazione di Levico e mentre i suoi compagni di viaggio, incluso il fratellasto, sono saliti in treno, lui ha pensato di saltare da una pensilina sul tetto del convoglio che lo avrebbe riportato a casa.

Gli amici sono scesi a Pergine e, non vedendo il 20enne, hanno pensato che si fosse allontanato da solo volontariamente e non hanno avvertito i carabinieri e nemmeno i famigliari. Questi ultimi, preoccupati, hanno quindi denunciato la scomparsa del ragazzo ai militari i quali, il mattino dopo, sentendo la notizia di un cadavere trovato sul tetto di un treno, hanno realizzato che la vittima era proprio il rumeno. 

L'autopsia, in carico alla procura di Vicenza, stabilirà le cause della morte. Si pensa a un'asfissia, a un malore o a una botta in testa sul tetto del treno. Sembra esclusa la morte per folgorazione in quanto quel tipo di convoglio viaggia a gasolio.

Il corpo del giovane ha fatto un macabro viaggio dalla stazione di Levico fino a Trento ed è rimasto incastrato sul tetto di un vagone. Il mattino dopo il treno è ripartito e il cadavere è stato notato dai controllori di Primolano perché dall'alto sporgeva  una gamba. Ciobanu viveva con la madre rumena e il compagno Trentino di lei a Pergine Valsugana 
 

ORE 8

Macabra scoperta venerdì mattina alla stazione ferroviaria di Primolano, nel Comune di Valbrenta. Un uomo è morto, probabilmente per folgorazione, sopra al vagone del treno che collega Trento a Bassano. 

Il corpo di un giovane, del quale non si conoscono ancora generalità e provenienza, è stato trovato senza vita dal personale ferroviario dopo che il treno, proveniente da Trento, si è fermato alla stazione. L'allarme è stato dato poco prima delle 7 e nessuno dei passeggeri, scesi dal convoglio per usufruire del servizio autobus che conclude la corsa a Bassano, non si è accorto di nulla.

Sul posto sono arrivate le forze dell'ordine, compresa la scientifica, oltre al Suem 118 e ai vigili del fuoco. I pompieri hanno messo in sicurezza i vagoni - levando l'elettricità - per consentire un primo tentativo di soccorso da parte del personale sanitario ma il giovane era già deceduto.Secondo una prima ricostruzione la vittima sarebbe un estraneo e non qualcuno del personale ferroviario. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dolce sollievo dell'estate: scopri le 4 top gelaterie di Vicenza

  • Al laghetto di Marola la nuova spiaggia di Vicenza

  • Paura in città: inseguimento e colpi di arma da fuoco

  • Stop del Tosano, il punto vendita non si farà: dietrofront dopo l'emergenza Covid

  • Trasportano alimenti con 60 gradi nel furgone: maxi multa a un pasticciere

  • Frontale tra due moto: gravi i conducenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento