rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Proverbi vicentini

Quanta saggezza nei modi di dire tramandati di generazione in generazione, usando un dialetto antico che, come diceva Alda Merini, è "una lingua che è poesia in sé, una musica perfetta..."

foto famglia-2Fradei cortei, cugnade spade e madone piturade. Fratelli coltelli, cognate spade e suocere dipinte. Il significato di questo proverbio è di dimostrare come i vincoli di fratellanza e solidarietà che dovrebbero riservare le famiglie ai propri componenti, in realtà possono risultare nidi di serpi avvelenate. Motivi di lite furiosa sono i casi di eredità come la sovrapposizione di ruoli in cui la suocera soverchia la nuora con attacchi a tradimento. Violenze e omicidi avvengono sempre più tra le mura domestiche, dove piovono insulti, cattiverie e dispetti.

pettegole_280x0-2El segreto de le femene no la sa nessun, altro che mi, voialtri e tuto 'l comun. Il segreto delle donne non lo sa nessuno, tranne me, voi e tutto il comune. Le donne parlano più degli uomini è risaputo, ma è una questione di cervello: le donne usano tre volte più parole degli uomini. D’altra parte le donne hanno a disposizione un’autostrada di otto corsie per esprimere le loro emozioni, gli uomini solo una stradina di campagna. Ma c'è di più: le donne amano chiacchierare anche perché questa occupazione provocherebbe nel cervello femminile un rilascio di sostanze chimiche dall'effetto simile a quello dell'eroina. Lo dice la neuropsichiatra americana Louann Brizendine e se lo dice lei.

principe_azzurro1-2Uno solo no sta ben gnaca in paradiso. Da soli non si sta bene neanche in paradiso. La solitudine fa male alla nostra salute. Se da bambini crediamo che i nostri giocattoli sono amici reali o ci inventiamo un amico immaginario può andare bene. Da adulti però dobbiamo imparare a gestire la solitudine prima che diventi patologica e precluda ogni contatto con l’esterno. Quando la solitudine si fa forte le difese immunitarie vanno in tilt, mangiamo in modo disordinato e non ci muoviamo più. Ecco perché non va bene né qui né in paradiso.

uomo-che-chiede-il-perdono-50331574-2Pecato confessà, l'è mezzo perdonà. Peccato confessato, mezzo perdonato. Questo proverbio lo dedichiamo ai peccatori. Ai piccoli e ai grandi, a quelli occasionali, abituali, seriali, pentiti e scoperti. Ricordando a tutti (noi) che l'ammettere i propri errori è atto di coraggio e rispetto. Anche verso se stessi. Per questo viene premiato chi confessa, almeno per metà!

Tempi-moderni-638x425-2A pagar e a morir, gh'è sempre tempo. Per pagare e per morire c'è sempre tempo. E' l'augurio che si fa quando si comincia qualcosa di nuovo. Si usa per tutte le cose negative. A tutto c'è rimedio tranne per morire, arriva il momento in cui il creditore non ha ancora prestato, mentre il debitore non cessa di rendere, è appurato che rendere è un dovere, mentre prestare è una facoltà. Ricordo una canzone di Lewis Carroll "la lunga canzone del debito infinito" che dice così: Un uomo può certo richiedere il dovuto,ma quando si tratta di un prestito,può allora scegliere il tempo che più gli aggrada

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proverbi vicentini

VicenzaToday è in caricamento