Cronaca

Il mistero degli oggetti sacri buttati nel canale

I pompieri sono intervenuti con una squadra di sommozzatori per recuperare in acqua i manufatti, probabilmente trafugati da una chiesa

Martedì sera, i vigili del fuoco sono intervenuti a Chiuppano su richiesta dei carabinieri per il recupero di alcuni oggetti liturgici buttati all’interno di una roggia, che affianca il torrente Astico.  

I diversi manufatti sacri, probabilmente trafugati in qualche Chiesa, erano stati visti da un signore, il quale ha avvertito i carabinieri. I vigili del fuoco arrivati sul posto anche con il nucleo sommozzatori di Venezia, hanno recuperato a circa un metro di profondità i diversi oggetti sacri presi in custodia dai militari dell’arma per l’individuazione dei legittimi proprietari.

Indagini dei carabinieri in corso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mistero degli oggetti sacri buttati nel canale

VicenzaToday è in caricamento