Cronaca Montecchio Maggiore

Al bar con banconote false: scoperti, scappano ma vengono "paparazzati"

Grazie alle foto scattate dal barista, la polizia locale è riuscita a risalire a un giovane pregiudicato veronese

Nel tardo pomeriggio di giovedì una pattuglia della Polizia Locale dei Castelli è intervenuta in via Pietro Ceccato a Alte di Montecchio Maggiore in seguito alla segnalazione del tentativo di spaccio di banconote da cinquanta euro false da parte di due giovani.

I due verso le 17.00 avevano tentato di acquistare prima in un bar e poi in un negozio vicino merce per pochi euro, pagando con una banconota da cinquanta euro che è subito apparsa non "chiara" agli esercenti. Alla richiesta dei negozianti di poter verificare la banconota sospetta i due hanno rinunciato all'acquisto e si sono allontanati, salendo a bordo della loro auto.

Un comportamento che ha insospettito l’esercente del bar, che ha deciso di avvisare le forze dell’ordine dopo aver scattato qualche foto dei due personaggi, senza farsi notare. Proprio le immagini hanno permesso agli agenti intervenuti sul posto di ricostruire quasi del tutto la targa del veicolo sul quale viaggiavano i sospetti, e permettendo così di risalire anche all’ingresso dell’auto in città, registrato dalle telecamere di videosorveglianza alle 16.39 dello stesso giorno, pochi minuti prima della tentata truffa.


Dalla targa completa al proprietario il passo è stato breve per gli agenti di Largo Boschetti, proprietario che risulta essere un giovane domiciliato a Minerbe, nel Veronese, con precedenti per furto e spaccio di stupefacenti. Sono tuttora in corso attività d’indagine destinate a verificare se il proprietario del veicolo ed il truffatore siano la stessa persona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al bar con banconote false: scoperti, scappano ma vengono "paparazzati"

VicenzaToday è in caricamento