rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Minorenne abbordato su Facebook finisce sotto ricatto per foto hard

Una sedicente belga contatta sui social un 17enne e gli chiede l'amicizia. In pochi istanti il ragazzo finisce per essere ricattato: mille euro per non divulgare scatti compromettenti

Un 17enne vicentino viene contattato su Facebook da una sedicente 23enne, residente in Belgio, che le chiede l'amicizia per conoscersi meglio. Il ragazzo accetta e dopo pochi istanti riceve su Messenger alcuni scatti della giovane belga completamente nuda. Lei lo invita a fare altrettanto.

Tempo pochi istanti e la sedicente 23enne blocca la conversazione e mostra di essere in possesso di scatti compromettenti dove il vicentino si vede bene in viso. A quel punto parte il ricatto, se il ragazzo non consegna mille euro lei è pronta a divulgare foto e video. Il giovane cerca di "contrattare" fino a scendere al pagamento di 200 euro.

Il vicentino però, prima di pagare, ha avuto qualche dubbio e ha deciso di raccontare il fatto alla polizia e, assieme alla mamma si è recato in questura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne abbordato su Facebook finisce sotto ricatto per foto hard

VicenzaToday è in caricamento