menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suonano alla porta, si precipitano nella stanza del figlio e gli puntano un coltello in faccia

I fatti si riferiscono allo scorso 20 dicembre. Individuati gli autori dell'aggressione

Lo scorso 20 dicembre, alle 6.30 del mattino, i carabinieri sono stati allertati per l'aggressione avvenuta in un'abitazione privata a Barbarano Mossano, in Via Crispi, segnalatv a da una 41enne.

La donna ha raccontato ai carabinieri che poco prima due individui si sono presentati alla porta fingendosi carabinieri entravano nell’abitazione dirigendosi immediatamente nella camera da letto del figlio classe 2000, che stava dormendo,  prendendolo a pugni e minacciandolo con un coltello.

Nel tentativo di fermare gli individui, la madre è stata strattonata per un braccio e minacciata anche lei con il coltello.

A seguito di indgini i carabinieri della stazione di Barbarano Mossano, hanno effettutato una perquisizione domiciliare nei confronti di un 20enne e di un 24enne vicentini. Perquisizione che ha portato al rinvenimento del coltello utilizzato la mattina del 20. I due sono stati quindi denunciati per violazione di domicilio in concorso, minaccia aggravata, danneggiamento e usurpazione di titoli.

Le indagini proseguono per capire le motivazioni alla base del fatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Tutte le informazioni sul Superbonus 110% infissi e finestre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento