Cronaca

Violenze e risse nei bar, foglio di via al molestatore seriale

Il giovane, un 22enne, dopo l'ennesimo episodio di follia sotto l'effetto dell'alcol, era stato arrestato. Il tribunale ha accolto la richiesta della polizia locale

Per mesi, sotto l'effeto dell'alcol, un 22enne si è reso protagonista di una serie di episodi violenti e molesti nel Comune di Marano Vicentino. L'ultimo di questi episodi, avvenuto lo scorso 14 agosto, ha portato all'arresto del giovane, nei confronti del quale la polizia locale Alto Vicentino ha chiesto al questore di applicare il "foglio di via". Nella giornata di mercoledì a B.A.D.S. (queste le iniziali del soggetto) è stato inoltrato il provvedimento. Il ragazzo non potrà tornare a Marano per  3 anni. In caso di inosservanza del divieto, verrà denunciato e potrebbe essere condannato con una pena da 1 a 6 mesi di arresto. La misura di prevenzione personale si fonda sul presupposto dell'esistenza di condotte individuali tali da far ragionevolmente ritenere che un soggetto, il quale abbia già evidenziato profili di pericolosità, possa reiterare condotte illecite. 

I fatti

Lo scorso 16 giugno'Amministrazione comunale di Marano Vicentino aveva segnalato alla polizia pocale il fatto che una persona aveva condizionato negativamente le normali dinamiche del paese, dei cittadini e delle attività commerciali, con prolungati comportamenti molesti in orario serale/notturno, dei quali avevano più volte parlato le cronache locali. Per tale motivo è stata richiesta una maggiore presenza degli agenti, al fine di trovare contromisure a numerosi fatti incresciosi, che continuavano quasi ininterrottamente dall'anno 2020.

Alle ore 22:15 circa di sabato 14 agosto 2021, alcuni avventori di un locale di via Don Michelazzo, comunicavano allarmati ad una pattuglia in transito il comportamento della persona segnalata, che aveva sfondato con un pugno la porta del bagno, sferrato una testata al volto di un dipendente e lanciato bottiglie sulle auto in sosta. La pattuglia ha chiamtato rinforzi e, in breve, sono giutne sul posto un'altra pattuglia da Schio e 2 pattuglie da Thiene.

Il giovane, B.A.D.S. 22enne di Schio, in evidente stato di ubriachezza inveiva contro alcuni avventori e contro gli agenti intervenuti. Nonostante la presenza della polizia locale, tentava in continuazione di tornare all'esercizio pubblico per "regolare i conti" con coloro che, diceva, avevano espresso giudizi su di lui. Nonostante reiterati tentativi di condurlo alla calma e di accompagnarlo a casa, il 22enne cercava di sfondare il muro di agenti per raggiungere il locale, sferrando un pugno al petto di un agente. Il giovane è stato immediatamente bloccato a terra dalla polizia locale, ammanettato e tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'agente, infatti, ricorreva alle cure del pronto soccorso, dove gli venivano riscontrate lesioni guaribili in 5 gg. Stessa prognosi anche per il dipendente del locale che aveva subito la testata al volto. Dai qui l'arresto e la sucessiva condanna a 6 mesi di reclusione, oltre che la richiesta del foglio di via, ora accettata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze e risse nei bar, foglio di via al molestatore seriale

VicenzaToday è in caricamento