Raptus in ospedale, 43enne aggredisce i carabinieri: arrestato

L'uomo, che si trovava al nosocomio di Lonigo, ha dato in escandescenze senza motivo e ha tentato di fuggire ai militari chiamati dai parenti

L'ospedale di Lonigo

Nella serata di martedì i carabinieri di Lonigo hanno arrestato per “Resistenza a Pubblico Ufficiale” e “Lesioni Personali” M.R., 43enne leoniceno. L’uomo si trovava al pronto soccorso dell’ospedale della città per procedure sanitarie quando, apparentemente senza cause, ha dato in escandescenze costringendo i familiari a richiedere l’intervento delle forze dell'ordine.

Il 43enne, alla vista dei militari, ha inscenato un tentativo di fuga e, una volta fermato ha opposto resistenza tanto da causare lievi ferite ad una mano ad un carabiniere. Alla luce di quanto accaduto, i carabinieri hanno arrestato l'uomo il quale, viste le precarie condizioni di salute, è stato trattenuto presso l’ospedale di Vicenza, in regime di arresti domiciliari.

Venerdì mattina si è svolta l’udienza di convalida presso il Tribunale di Vicenza, a seguito della quale l’arresto è stato convalidato e l’uomo rimesso in libertà, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento