rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Incidenti stradali Sandrigo

Trovato agonizzante sul ciglio della strada, è giallo sulla morte di un ciclista

Indagini dei carabinieri in corso sul decesso di Abu Evans, 41enne nigeriano, trovato in fin di vita lungo la provinciale che stava percorrendo per andare in fabbrica

Gli operatori del Suem lo han trovato in fin di vita lungo la provinciale che passa attraverso la zona industriale di Sandrigo. La corsa in ospedale e il ricovero in rianimazione sono purtroppo stati inutili. Per Abu Evans, 41enne nigeriano residente a Monticello Conte Otto, non c’è stato niente da fare: è spirato poche ore dopo il ricovero. Il dramma è avvenuto  martedì mattina verso le 7 sul rettilineo di via Chizzalunga. Evans, a quell’ora, si stava recando al posto di lavoro - da operaio - in  un’azienda di Breganze. Quel tratto di strada lo percorreva ogni giorno con la sua bicicletta assistita ma ieri è accaduto qualcosa che lo ha portato alla morte. Cosa sia successo è ora compito dei carabinieri scoprirlo con le indagini che hanno subito avviato attraverso testimonianze e filmati delle telecamere di sorveglianza e dei varchi elettronici. 

Non è infatti ancora chiaro cosa abbia causato la morte del ciclista. Un malore? Un’improvvisa perdita di equilibrio?. Oppure un mezzo che l’ha investito scappando poi via senza prestargli soccorso? Il punto dove Evans è finito fuori strada si trova poco dopo la stazione di servizio Tamoil. Il 41enne stava pedalando sulla destra quando qualcosa o forse qualcuno lo ha fatto cadere a terra oltre il manto stradale. Un automobilista, che poi ha avvisato il 118, lo ha visto a circa 5 metri di distanza dalla strada, in un campo adiacente. Vicino alla vittima, c'era la bicicletta, ora sequestrata. Il mezzo presenterebbe delle ammaccature che potrebbero essere state causato dall’urto con un’auto o un camion.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato agonizzante sul ciglio della strada, è giallo sulla morte di un ciclista

VicenzaToday è in caricamento