Incidenti stradali

La corsa in ospedale dopo l'incidente, estetista muore dopo nemmeno 24 ore

La donna, nella mattinata di lunedì, mentre era alla guida della sua auto si era scontrata con un camion all'altezza di Nove. Subito dopo lo schianto era stata soccorsa e trasferita al San Bortolo ma lì è morta martedì mattina

La vittima, Sara Pizzato (foto: Facebook)

Erano le 7 di lunedì mattina quando Sara Pizzato, titolare del centro estetico Sp di Cassola, è rimasta vittima di un incidente stradale a Nove. La 42ene era alla guida della sua Classe A quando, all'incrocio tra via Martini e via Pezzi, probabilmente per una mancata precedenza, è andata a sbattere contro un camion in transito.

Dopo l'impatto, la donna si era mostrata lucida tanto che è uscita autonomamente dalla propria auto. Il tempo di di telefonare all'ex marito e la donna è caduta a terra. Sul posto sono intervenuti i sanitari che l'hanno trasportata d'urgenza in ospedale. I medici hanno fatto tutto il possibile ma la donna nella mattinata di martedì è venuta a mancare a seguito di un'emoraggia cerebrale, sul letto del San Bortolo dove era stata ricoverata.

Profondo dolore è stato espresso sui social dagli amici, dalle clienti, che hanno riempito le bacheche Facebook in ricordo dell'estetista bassanese. Sara Pizzato lascia un figlio di 13, mamma Daniela e la sorella Vanessa. Il padre era Ampelio Pizzato, ex assessore comunale e direttore del Consorzio tabacchi venuto a mancare 10 anni fa, a seguito di una malattia quando aveva solo 57 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La corsa in ospedale dopo l'incidente, estetista muore dopo nemmeno 24 ore

VicenzaToday è in caricamento