Stendibiancheria prende fuoco: coppia svegliata di soprassalto dall'odore di fumo

Risveglio non certo felice per due giovani residenti sull'Altopiano

Sabato mattina alle 6, i Vigili del fuoco sono intervenuti in via Damiano Chiesa ad Asiago per un principio d’incendio di un’abitazione: incolume la giovane coppia residente all’interno, riuscita ad uscire in tempo dalla casa.

I due giovani si trovavano nella camera da letto al piano superiore, quando si sono svegliati percependo odore di fumo. Sono scesi per mettersi in salvo trovando lo stendibiancheria in fiamme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I pompieri arrivati dal vicino distaccamento hanno spento il piccolo incendio, che potrebbe essere stato innescato dalla riaccensione di una stufa a pellet non più utilizzata da giorni, dove in prossimità si trovava lo stendibiancheria. Le operazioni di messa in sicurezza dell’abitazione sono durate circa un’ora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, Zaia: "Curva in aumento ma c'è un nuovo soggetto Covid: asintomatico"

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: quando, dove, l'importo delle multe

  • Coronavirus, si va verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento