Incendi e incidenti: notte di super lavoro per i pompieri

Sono stati ben 11 gli interventi dei vigili del fuoco nel corso della notte tra giovedì e venerdì. Tra i più salienti, un capannone in fiamme e due auto che sono uscite di strada tranciando tubi del gas

Notte molto intensa per i vigili del fuoco di Vicenza con undici interventi di soccorso eseguiti.  Alle 23 circa di giovedì tre squadre del comando di Vicenza sono intervenuti in via Fermi a Costabissara per la segnalazione di fumo nero fuoriuscire da un capannone di lavorazione di  carpenteria metallica. Gli operatori hanno dotati di autoprotettori dopo aver aperto uno dei portoni sono entrati  riuscendo in breve a spegnere e circoscrivere l’incendio di un muletto, evitando il coinvolgimento di altre apparecchiature e dell’intera struttura. Il personale ha provveduto con degli elettroventilatori ad areare il capannone, facendo fuoriuscire il fumo. Sul posto si è subito recato il proprietario. Le operazioni di messa in sicurezza dello stabile sono terminate dopo circa due ore. 

A mezzanotte altro intervento in via Porto a Dueville per un’automobilista che dopo aver perso il controllo della vettura è andata a finire contro la siepe di un’abitazione. Nell’urto l’automobile ha tranciato un tubo di metano della media pressione. Illesa la conducente. I vigili del fuoco arrivati sul posto, sono riusciti lavorando sotto la scocca della vettura a intercettare e chiudere la valvola bloccando il flusso di fuoriuscita del metano. Delicate le operazioni di rimozioni della vettura per il rischio di danneggiamento della valvola di chiusura che collegava il tubo conficcato nell’auto alla rete principale del metano. Le operazioni di soccorso sono terminate dopo circa un’ora e mezza. I carabinieri intervenuti sul posto hanno eseguito i rilievi dell’incidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina alle 7:20, i vigili del fuoco di Arzignano sono intervenuti Via 4 Novembre a Montecchio Maggiore per un’auto finita contro un tubo esterno del gas metano di un’abitazione. La donna stava alla guida di una fiat Punto stava scendendo dalla zona Castelli, quando la vettura non ha più risposto ai comandi, andando a impattare contro il tubo del gas. I pompieri hanno subito transennato la zona e bloccato la perdita di gas oltre ad assistere la donna uscita incolume dall’incidente, ma molto spaventata. Sul posto i tecnici della rete gas per il ripristino della tubazione. Le operazioni di soccorso sono terminate dopo circa un’ora e mezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La taverna al confine tra Vicentino e Trentino: salva dalla chiusura alle 18 per qualche metro

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Vicenza misteriosa: leggende, storie, fantasmi

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi a Vicenza

  • Superenalotto, in provincia di Vicenza vinti 18mila euro

  • Offerte di lavoro: Unicomm cerca personale nel Vicentino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento