Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

"Corriere" dell'oro derubato durante un pit stop: colpo da 170mila euro

Vittima del furto un 71enne di Mussolente, incaricato del trasferimento dei gioielli da un'azienda orafa all'altra. Indagano i carabinieri

Gli hanno aperto il bagagliaio della sua Fiat Panda, hanno puntato il doppiofondo che conteneva una valigia piena di gioielli e in pochi istanti hanno fatto man bassa e si sono dati alla fuga con un malloppo del valore di 170mila euro. É quanto successo nei giorni scorsi tra le province di Vicenza e Treviso.

Vittima dell'accaduto un 71enne residente a Mussolente che, secondo la ricostruzione fornita ai carabinieri della compagnia di Bassano del Grappa, era stato incaricato a titolo di amicizia dal titolare di una ditta orafa di San Zenone degli Ezzelini di portare i gioielli ad un'altra azienda di Pieve del Grappa, specializzata nella produzione e riparazione di preziosi.

A quanto pare il colpo sarebbe avvenuto durante una sosta compiuta dall'uomo lungo il tragitto e l'uomo si è reso conto dell'accaduto solamente una volta arricvato a destinazione. I ladri avrebbero quindi seguito i movimenti dell'uomo e avrebbe agito con estrema precisione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Corriere" dell'oro derubato durante un pit stop: colpo da 170mila euro

VicenzaToday è in caricamento