Cronaca

Creazzo, sfugge al controllo della madre e rischia di annegare: bimbo in rianimazione

E' stato ricoverato in rianimazione il piccolo di 5 anni che ha rischiato di morire in piscina. La madre lo aveva perso di vista lui è finito nella vasca dell'acqua alta senza saper nuotare

la piscina di Creazzo

Pochi minuti di distrazione sono bastati per sfiorare la tragedia in piscina a Creazzo dove un bambino di 5 anni ha rischiato di annegare. Come riportato da il Giornale di Vicenza, la madre del piccolo credeva che il figlio fosse ancora nella piscina dei bambini. Lui, però, si è tuffato nella vasca dei "grandi" senza saper nuotare. 

Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata una bambina che ha indicato incuriosita dai movimenti del piccolo in difficoltà. Immediata la reazione dell'adulto che si è lanciato in acqua. Il bimbo aveva già perso conoscenza. 

A quel punto sono intervenuti tre bagnini che lo hanno portato fuori dalla vasca iniziando le manovre di salvataggio, aiutati da un'infermiera che si trovava in piscina. Solo in quel momento la madre del bambino si è accorta della mancanza di suo figlio scoprendo cosa era successo. 

Dopo un primo passaggio al pronso soccorso degli impianti, il piccolo è stato ricoverato al San Bortolo in riamimazione, è stato necessario intubarlo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Creazzo, sfugge al controllo della madre e rischia di annegare: bimbo in rianimazione

VicenzaToday è in caricamento