Come conquistare una vicentina: il decalogo

Un po' fredde come si usa al Nord, molto ironiche e sempre impegnatissime, farsi strada nel cuore di una vicentina non è una cosa semplice. Ecco dieci consigli utili

Il fascino del Teatro Olimpico e di Simon Baker

1) Un'agenda piena d'impegni:  "Devo controllare se sono libera", "Domani no, ma nel week end forse", e altre frasi come queste non sono sempre un segno di mancato interesse. Le vicentine sono donne molte impegnate che mettono spesso al primo posto il lavoro, fa parte della loro cultura. Cresciute con nonni e padri super stacanovisti, apprezzano chi si dà da fare. Se al primo tentativo non riuscirete a trovare un "buco" nella loro agenda, non disperate.  A parti invertite, però, non sognatevi di non rispondere ai loro messaggi, devono comunque sentire di essere al primo posto nei vostri pensieri.

2) Eleganti ma senza essere modaioli. La "donna berica" sa aprezzare il bello. Un aspetto curato, la camicia stirata al primo appuntamento, possono senza dubbio aiutare. Attenzione, però, a non eccedere. Se passate più tempo di loro dall'estetista qualcosa non va e le vicentine se ne accorgeranno subito. Poco consigliati anche i risvoltini, le camice da boscaiolo lasciatele a chi la legna la taglia per mestiere, i capelli invasi dal gel andavano di moda negli anni '90. In perfetta line con lo stile del Palladio, meglio stare sul classico 

3) Attenzione a non essere appiccicosi. Lo spritz in piazza non è solo una tradizione, ma uno stile di vita. Per questo se state uscendo con una vicentina, con molta propabilità vi "toccherà" femarvi spesso a salutare, questa o quella amica/o. Evitate scene di gelosia, i rapporti sociali vanno sempre curati. Le ragazze cresciute all'ombra della Basilica, sono molto indipendenti e abituate a scherzare con chiunque, maschi compresi. In quei casi meglio non mostrarsi impazienti, o appiccicosi, da evitare  le effusioni in pubblico per marcare il territorio. Loro sapranno subito capire che quel bacio pubblico non era per un improvviso slancio d'affetto. 

4) Bere bene, bere il giusto.  Cresciute con amici che spesso sono ad un passo dall'alcolismo, abituate a bere spritz sempre e comunque macchiato e a qualunque ora, le donne vicentine reggono l'alcol. Abituatevi, dunqe, all'idea che l'aperitivo dura ore, ma soprattutto farle ubriacare non è un buon metodo d'approccio. Non ci riuscirete e il giorno dopo la vostra carta d'identità si sentirà sola dentro il portafoglio. 

5) Piacere ai genitori:  Vicenza è una terra ospitale ma per essere accolti serve avere le carte in regola. Le mamme e soprattutto i padri vicentini, vogliono per le loro figlie dei "bravi tosi" e non semre apprezzano i "foresti". A cena dai suoi  meglio essere subito molto educati, non presentarsi a mani vute o con del vino scadente, ed aver imparato qualche espressione di dialetto. Il vicentino è l 'unica vera lingua che si parla in casa: apprenderla vi permetterà di non essere considerati ospiti da rimpiazzare al più presto nel cuore della vostra bella dai "locals" suggeriti dal padre. 

6) Occhi ai colori del vostro tifo. La donna vicentina non è per forza una super appassionata di calcio, ma amici e parenti le hanno insegnato fin da piccola che esiste solo il biancorosso. Se entrate in discussioni calcistiche di qualche sorta ricordatevi di inchinarvi a "Roberto Baggio", apprezzare la serie B, e non tifare Verona (anche il Chievo è poco tollerato). Se siete cresciuti all'ombra dell'Arena, non preoccupatevi non è colpa vostra, ma il pallone resta un tabù. 

7) Piacere alle amiche. Le ragazze vicentine danno molta importanza all'amicizia e anche se per lavoro o per studio hanno dovuto lasciare la loro città, continueranno a mantenere i rapporti con le amiche di sempre. Conquistarle deve essere uno dei vostri primi obbiettivi, ottenuta la loro approvazione tutto è in discesa. 

8) Hanno sempre ragione loro.  Se state frequentado da un po' una vicentina  prima o poi  vi capiterà di discutere. Sebbene l'uomo sicuro delle proprie ragioni venga sempre apprezzato, va ricordato che le donne beriche hanno per definizione l'ultima parola. Durante un litigio alzare la voce o utilizzare termini volgari, non servirà a nulla, da generazioni sono abituate a trattare con bestemmiatori da guinness dei primati. Se invece pensate di affidarvi alle vostre competenze linguistihe o conoscenze del settore, ricordate l'adagio vicentino "La ragione se dei mussi o dei stronsi". Perdere una battaglia vi aiuterà a vicnere la guerra. 

9) Sotto le lenzuola. L'imagine da brave ragazze con un passato negli scout o all' Acr non vi inganni, in camera da letto vale tutto. Le ragazze vicentine sanno come divertirsi e divertire, un amante grigio è inevitabilente scartato.

10) Romantici al punto giusto.  Location importanti, cene in ristoranti stellati, macchine ultracostose, non serviranno a nulla. Le ragazze vicentine apprezzano di più la spontaneità del gesto romantico fatto al momento giusto. Farti trovare all'uscita del lavoro dopo una lunga giornata, con una birra ghiacciata e un mazzo di fiori in mano, anche senza i fiori,  vale molto di più di qualunque cosa tu possa comprare in un negozio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Guida Michelin 2021: gli otto ristoranti stellati nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento