rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Fara Vicentino

Fara Vicentino: scoperta scuola abusiva di italiano per cinesi

Il capannone era stato trasformato in un mini centro di "formazione professionale" per lo studio dell'italiano, riservato a cuochi e camerieri. All'interno tre cinesi, di cui uno senza documenti

Pensavano di aver scoperto un altro dormitorio abusivo di cinesi; in realtà gli agenti della polizia locale si sono trovati di fronte a una sorta di scuola per lo studio dell'italiano.

Durante la perquisizione di un capannone a Fara Vicentino i vigili urbani hanno rintracciato tre cittadini cinesi - una donna e due uomini - uno dei quali sprovvisto di documenti e permesso di soggiorno.


I controlli al piano superiore dello stabile hanno rilevato che i locali adibiti a uffici avevano subito un cambiamento della destinazione d'uso, diventando sostanzialmente un abbozzato appartamento. All'interno dei locali era stata ricavata una cucina e un'ampia camerata con 6 posti letto, ognuno dei quali dotati di un computer portatile e di un collegamento internet: di fatto una struttura trasformata in un mini centro di "formazione professionale" per lo studio dell'italiano, riservato a cuochi e camerieri. A fianco dei pc c'erano foglietti con le traduzione di frasi tipo "il tavolo è stato prenotato" oppure "signore, vuole che le porti il conto?". La posizione del terzetto di cinesi è ora al vaglio degli inquirenti, mentre della scoperta del centro abusivo sono stati informati l'Ispettorato del lavoro e l'Inps.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fara Vicentino: scoperta scuola abusiva di italiano per cinesi

VicenzaToday è in caricamento