Carabiniere libero da servizio aggredito dall'orso: animale catturato in paese

L'aggressione alle 22.30 di sabato al Laghetto. Il giovane esemplare è poi stato trovato intento a rovistare tra i cassonetti della spazzatura. Il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti ne ha disposto la cattura d'urgenza per motivi di sicurezza pubblica

L'orso catturato

Sarebbe vicentino il carabiniere libero da servizio aggredito da un giovane esemplare di orso, con ogni probabilità M57, nella serata di sabato 22 agosto. L'attacco è avvenuto ad Andalo nei pressi del laghetto alle porte del paese, meta di passeggiate serali per tanti villeggianti e residenti.

Attorno alle 22.30 l’orso, un esemplare di 121 chili e circa due anni e mezzo di età, ha aggredito il carabiniere fuori servizio, che stava facendo una breve passeggiata in compagnia di un'altra persona, buttandola a terra e provocandole diverse ferite. Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ne ha quindi disposto la cattura d'urgenza per motivi di sicurezza pubblica.

L'aggressione, secondo le testimonianze raccolte dai due, è stata improvvisa, senza provocazione: è avvenuta nei pressi del lago-biotopo che d’inverno è anche utilizzato come pista di fondo. L’area è adiacente a diverse attrezzature sportive (fra cui maneggio, palestra di roccia, campo da calcetto e un campeggio) ed è un punto di attrazione molto frequentato dai turisti.

La cattura è avvenuta quando l'orso era ancora intento a rovistare nei cassonetti della spazzatura, in free ranging (sparando il narcotico all'orso libero) verso le 4 del mattino, con il supporto del personale veterinario specializzato. Le operazioni sono state seguite anche dal sindaco di Andalo, oltre che dal presidente della Provincia che è rimasto in collegamento costante con i forestali. L’orso è stato quindi trasportato al Casteller.

Si attende l'esame genetoci per conoscere la sua identità. Con ogni probabilità è M57, orso che negli scorsi mesi aveva già manifestato una indole estremamente confidente nei confronti dell’uomo, destando preoccupazione e venendo quindi monitorato nelle sue azioni. L'orso aveva infatti seguito molto da vicino degli escursionisti nei boschi dell'altopiano della Paganella, aveva fatto incursione nei centri abitati e aveva più volte rovistato nei cassonetti in cerca di cibo

fonte: Trentotoday
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento