rotate-mobile
Cronaca

Borgo Berga, in vendita le opere del Bum per i bambini cardiopatici

Una sessantina delle 100 illustrazioni realizzate da 25 tra i maggiori esponenti a livello internazionale saranno a disposizione per una raccolta fondi a favore dell'associazione del dottor Alessandro Frigiola

Dalla piazza di Borgo Berga alle case dei vicentini e non con un obiettivo solidale: aiutare i bambini cardiopatici.

Dopo la conclusione dei lavori della seconda palazzina residenziale del complesso immobiliare a pochi passi del centro di Vicenza, i pannelli del Berga urban museum terminano il loro ruolo di recinzione di cantiere e lasciano la piazza verde sui cui si affacciavano. Ma la loro vita non finisce qui e continua con "Bum for children": una sessantina delle 100 illustrazioni realizzate da 25 tra i maggiori esponenti dell’illustrazione italiana e internazionale vengono infatti messe in vendita per raccogliere fondi a favore dell’associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo del dottor Alessandro Frigiola.

L'iniziativa, promossa da sviluppo Cotorossi con la collaborazione dell'associazione Illustri, si concluderà sabato 12 novembre con un evento in cui arte, design e solidarietà si tengono per mano. Oltre alla consegna delle opere - che possono già essere acquistate sul sito www.illustrifestival.org/illustriforchildren -, gli spazi di Borgo Berga, dalle 10 alle 17, ospiteranno una mostra che racconta le missioni all'estero dell'associazione. Ad animare i nuovi spazi di cui si è arricchito Borgo Berga saranno anche un’esposizione di oggetti di design a cura di Zerogloss e un djset.

“Quando abbiamo inaugurato piazza Pontelandolfo – sottolinea Paolo Dosa, presidente di Sviluppo Cotorossi Spa - abbiamo scelto di creare un sodalizio tra questo luogo e l’arte. Il progetto del Berga Urban Museum è nato da questa volontà. L’apprezzamento ricevuto dal pubblico, non solo quello locale, ha dimostrato che fu una decisione azzeccata. A due anni di distanza, oggi siamo felici che quelle opere possano fare del bene a chi ne ha bisogno”.

Inaugurato nell'ottobre del 2014, il Berga Urban Museum ha raccolto su 150 metri di palizzata 100 opere di famosi illustratori da ogni parte del mondo: da Shout ai Brosmind, da Jeremyville a Noma Bar passando per Malika Favre, Stanley Chow, Christoph Niemann e Ale Giorgini, curatore dell'esposizione. Dopo due anni ad essere messe in vendita, in copia unica, sono una sessantina di quelle opere, stampate in digitale su pannelli in forex di formato 100x140 centimentri.

L'evento "Apri la porta del cuore": è questo il messaggio che accompagna l'invito all'evento che chiuderà la campagna “BUM for children”. Sabato 12 novembre, dalle 10 alle 17, a Borgo Berga sarà allestita la mostra "A cuore aperto": un viaggio attraverso le missioni dell'associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo raccontato dalle fotografie di Giovanni Porzio. Non mancheranno uno spazio dedicato al design, grazie all'esposizione di elementi di arredo a cura di Zerogloss, e l'animazione di un dj set. Durante la giornata saranno visitabili anche gli uffici e i nuovi appartamenti del complesso di Borgo Berga.

L'associazione Tutto il ricavato della vendita delle opere del BUM andrà a sostenere le attività dell’associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo, organizzazione non profit che, grazie alla collaborazione volontaria di più di 150 chirurghi, medici, infermieri e tecnici dei più importanti centri cardiochirurgici italiani e stranieri, opera nei Paesi in difficoltà per dare una speranza di vita ai bambini malati al cuore. Nata nel 1993 a Milano per volontà del professor Alessandro Frigiola e della professoressa Silvia Cirri, in vent’anni l’organizzazione umanitaria ha effettuato 350 missioni operatorie nel mondo salvando circa 3.000 bambini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Berga, in vendita le opere del Bum per i bambini cardiopatici

VicenzaToday è in caricamento