menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dove è avvenuta l'esplosione in via Pasi a Vicenza

Il luogo dove è avvenuta l'esplosione in via Pasi a Vicenza

Esplosione vicino a casa di Alessandra Moretti, indagini della polizia in corso

L'ordigno, un petardo rudimentale, è stato fatto saltare nel cuore della notte. Nessuna rivendicazione sul gesto

AGGIORNAMENTO ORE 14

Più che di una bomba carta si tratterebbe di un "petardone", confezionato in maniera artigianale, che provoca molto rumore. È questo il risultato delle prime indagini sull'esplosione avvenuta vicino all'abitazione vicentina di Alessandra Moretti. Sull'episodio, che non ha avuto alcuna rivendicazione, ci sono però molti dubbi, compreso il fatto che il gesto potrebbe anche non essere stato rivolto all'indirizzo dell'eurodeputa vicentina. 

Le forze dell'ordine sono al lavoro per cercare di individuare i responsabili e non escludono nessuna pista. Il botto è avvenuto a circa 30 metri e appunto non sotto la casa di Moretti. Lì vicino c'è anche la Caritas, che potrebbe essere stato un obbiettivo sensibile ma il movente dello scoppio del petardo potrebbe anche essere un dispetto a qualche condomino della zona oppure semplicemente una "bravata" pesante fatta solo per disturbare la quiete pubblica. 

L'EPISODIO

Un botto che ha fatto svegliare i residenti in via Pasi a Vicenza, dove ha  casa  Alessandra Moretti. Un'esplosione, causata da una rudimentale bomba carta messa vicino all'abitazione dell'eurodeputata del Partito Democratico. L'episodio, secondo le prime informazioni, sarebbe avvenuto verso le 3 della notte tra lunedì e martedì e non ha provocato danni o feriti. 

Sul caso la magistratura ha aperto un fasciolo e la polizia sta indagando, anche attraverso la visioni dei filmati delle telecamere di sorveglianza, per risalire ai responsabili. Alessandra Moretti, al momento dell'esplosione, si trovava a Bruxelles dove vive e, per ora, non sarebbe giunta nessuna rivendicazione. L'ordigno è esploso di fronte all'ingresso di un condominio situato proprio di fronte all'abitazione vicentina dell'eurodeputata, dove risiedono i familiari. È comunque ancora in corso di accertamento, da parte delle forze dell'ordine, se il gesto fosse indirizzato alla politica dem 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arriva il nuovo gioco di Chiara Ferragni, made in Veneto

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Frontale tra una Smart e un'Alfa: una donna in ospedale

  • Attualità

    Caso Ventre, mozione in vista a palazzo Trissino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento