rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca Bassano del Grappa

Bassano, stordiscono l'amico e fanno shopping con la sua carta di credito

Nel corso di una partita a poker gli mettono una droga nel bicchiere, lo derubano e vanno a fare compere. Una commessa però si insospettisce per l'uso della carta e interviene la polizia

La vicenda risale ad alcune settimane fa, ma ieri è arrivata all'epilogo con due giovani accusati di rapina ai danni di un amico 26enne. 

Tutto inizia con una partita a poker tra amici di Bassano del Grappa in una sala scommesse. Due di loro, D.S., 23enne originario di Napoli, e C.S., 20enne moldavo, decidono di giocare sporco e mettono nel drink dell'amico 26enne una sostanza in grado di ridurre una persona allo stato di semi-incoscienza per molte ore. I due hanno quindi derubato il malcapitato per poi abbandonarlo per strada.

Nel portafogli c'erano 350 euro in contanti e una carta di credito funzionante con sistema Contatcless, che permette cioè di effettuare pagamenti fino a 25 euro senza dover fornire le proprie generalità al negoziante. Ed è stato proprio l'utilizzo sospetto di questo sistema a insospettire una commessa del centro commerciale Emisfero che i due giovani avevano scelto come meta per il loro shopping. Da qui la telefonata alla polizia. I due volti noti alle forze dell'ordine, si sono visti rifiutare l'uso della carta anche da un'altra negoziante, salvo poi passeggiare poco dopo per lo shopping mall indossando proprio i vestiti che non avevano potuto comprare. Gli agenti di polizia del commissariato bassanese hanno trovato i due malviventi proprio con quegli abiti rubati

I due malviventi sono stati poi trovati in possesso delle stesse pastiglie che avevano stordito la vittima in sala scommesse. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassano, stordiscono l'amico e fanno shopping con la sua carta di credito

VicenzaToday è in caricamento