rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca San Lazzaro / Viale San Lazzaro

Espulsa, cambia cognome e torna in Italia per prostituirsi: arrestata

Dopo il provvedimento una 23enne ha fatto ritorno in Albania dove si è sposata. Con il nuovo passaporto e un cognome diverso è riapparsa sui marciapiedi della città dove è stata riconosciuta dalla polizia

Aveva già precendti per la violazione della legge sull'immigrazione ed era stata colpita da un decreto di espulsione ancora in corso. G. Z., albanese del '96, nella serata di venerdì è stata fermata da una pattuglia delle volanti a San Lazzaro, all'incrocio con via Rossini e arrestata per ingresso irregolare in Italia. 

La donna, ai primi di maggio, dopo il decreto di espulsione, aveva fatto ritorno in Albania dove si è sposata acquisendo un nuovo cognome, riportato nel passaporto nuovo di zecca. Con quello è ritornata in Italia, ricominciando l'attività di prostituta a Vicenza. 

La cosa non è sfuggita agli agenti delle Volanti che, dopo un controllo, la hanno portata in questura per accertamenti verso le 22:30 di ieri sera. Il confronto con il database delle impronti digitali ha confermato la sua identità ed è scattato l'arresto. La donna sarà processata per direttissima nella giornata di sabato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espulsa, cambia cognome e torna in Italia per prostituirsi: arrestata

VicenzaToday è in caricamento