Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Tav, Rfi dice No alla proposta "salva ponte Alto"

La società che si occupa delle infrastrutture ferroviarie ha giudicato insostenibile il progetto

I vertici di Rfi hanno rigettato la proposta avanzata da Vi.Abilità, per conto della Provincia di Vicenza, per salvare la circolazione sul viadotto di Ponte Alto.

La società che si occupa delle infrastrutture ferroviarie e nello specifico della realizzazione della Tav, ha giudicato insostenibile il progetto che prevedeva di realizzare un nuovo viadotto a una corsia di marcia, 11 metri più a Ovest, da usare mentre veniva demolito l’attuale. Dopo l’abbattimento si sarebbe portato a due corsie il nuovo.

Uno stop che graverà sugli automobilisti che dovranno fare i conti con una chiusura totale al traffico per un anno e mezzo (almeno).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, Rfi dice No alla proposta "salva ponte Alto"
VicenzaToday è in caricamento