Attualità Zanè

Un albero piantato per ogni collaboratore, la pasticceria Filippi punta ad futuro più green

L’azienda vicentina trova idee sostenibili anche nei piccoli gesti e per il compleanno di ogni dipendente regala un albero grazie a Treedom

Un piccolo gesto per un mondo più verde: la Pasticceria Filippi di Zanè ha deciso di piantare e regalare un albero per il compleanno di ognuno dei suoi dipendenti. Un’iniziativa sostenibile che è possibile grazie a Treedom, B Corp che pianta e coltiva alberi nel mondo e permette di seguirne online la crescita fornendo occasioni di integrazione al reddito per i contadini che li piantano e accudiscono.

Un modo coinvolgente e costruttivo per festeggiare, ricevere gli auguri di persona e scoprire che dietro a un regalo c’è un progetto benefico. “Sappiamo bene che questi alberi non cambieranno le sorti del pianeta – commenta Andrea Filippi, uno dei titolari della pasticceria – ma crediamo da sempre che ognuno possa fare la sua parte per la salvaguardia dell’ambiente. Siamo profondamente legati alla natura e cerchiamo di pensare sempre a come tutelarla nel nostro piccolo, sperando di coinvolgere più persone possibili, a partire dai nostri collaboratori”.

L’iniziativa di Andrea e Lorenzo Filippi è infatti un nuovo gesto che si aggiunge all’impegno costante per la salvaguardia dell’ambiente e il benessere aziendale. Da anni sono alla ricerca costante di metodologie sostenibili dal punto di vista ambientale ed economico e dal 2016 la pasticceria è diventata una B Corp (www.societabenefit.net), integrando in azienda strategie e programmi allo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sulla biosfera.

Per tutti i collaboratori, la Pasticceria Filippi ha organizzato negli anni delle giornate dedicate alla salute in un centro medico della zona e ogni anno prevede un bonus nascita per ogni dipendente che diventa genitore. Si impegna, inoltre, a offrire opportunità di reddito, sviluppo e crescita personale a chi ne ha maggiormente bisogno. Un’attenzione a tuttotondo, che va dalla selezione delle materie prime, che sono di origine naturale e provenienti da filiere sostenibili, fino agli impianti aziendali dove tutto il laboratorio è certificato LEED, il più alto standard americano di green-building: illuminazione a LED intelligente, climatizzazione ottimale dei locali grazie a macchine in classe energetica elevata e sistemi di risparmio d’acqua.

L’azienda è inoltre dotata di pannelli fotovoltaici che la rendono autonoma al 67% dal punto di vista della produzione di energia elettrica, la quota mancante viene acquistata solo da fonti rinnovabili certificate. La Pasticceria Filippi punta anche a compensare appieno l’emissione di CO2 e sta impostando un progetto per raggiungere questo obiettivo nel prossimo futuro, magari proprio grazie a Treedom. Attualmente Treedom ha piantato più di due milioni di alberi in 17 Paesi, compensando più di 600 milioni di chili di CO2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un albero piantato per ogni collaboratore, la pasticceria Filippi punta ad futuro più green

VicenzaToday è in caricamento