rotate-mobile
Attualità

Frase razzista, arrivano le scuse della conduttrice: "É stata una battuta infelice"

L'emittente televisiva Tva conferma la fiducia a Sara Pinna

"É stata una battuta infelice che potevo evitare", inizia così il lungo comunicato di scuse pubblicato sul sito dell'emittente Tva Vicenza in risposta delle tante critiche sollevate dal web (e non solo) in merito alla "caduta di stile" della conduttrice di Diretta Biancorossa Sara Pinna, durante l'ultima puntata della trasmissione che è coincisa con la retrocessione del Lr Vicenza dopo il match disputato a Cosenza.

Durante il collegamento con l'inviato, un tifoso del Cosenza con in braccio il figlio si è avvicinato esprimendo la sua euforia per la vittoria della formazione calabra tanto che il bimbo, sostenuto dal padre, ha dichiarato: "Lupi si nasce". Parole che hanno urtato la conduttrice la quale ha risposto con una frase alquanto discutibile: "E gatti si diventa. Non ti preoccupare che venite anche voi in pianura a cercare qualche lavoro".

Nel comunicato la conduttrice sottolinea come non vi fossero intenzioni maligne da parte sua: "Io stessa sono di orgini sarde, in Veneto per lavoro dei miei genitori", spiega.

"Mi sucso con il bambino, con la famiglia e con tutti coloro che si possono essere sentiti offesi". Parole che sono state appoggiate dall'emittente che ha confermato la fiducia alla professionalità della conduttrice.

Schermata 2022-05-30 alle 16.37.13-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frase razzista, arrivano le scuse della conduttrice: "É stata una battuta infelice"

VicenzaToday è in caricamento