rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Volley

Valeria Bauce orgoglio di Arzignano: per lei una stagione in crescendo

Alla prima esperienza in B1 (con la maglia del Vicenza Volley) ha dimostrato di essere più che un semplice jolly

Molto più di un prezioso jolly, non più una sorpresa, ma ormai una realtà. Tra le “armi” della rincorsa play off del Vicenza Volley nella Serie B1 femminile di volley c’è Valeria Bauce, palleggiatrice classe 1996 originaria di Arzignano, al suo primo anno nel sodalizio berico e in categoria. Arrivata come spalla di Natasha Spinello in cabina di regia, si è ben disimpegnata quando i guai fisici della titolare le hanno spalancato le porte del campo, mentre costante (e letale per le avversarie) è stato il suo contributo al servizio, con tanti ace “seminati” nel corso delle varie giornate.

La giocatrice veneta ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni ai canali ufficiali del club in merito alla sua stagione: “Non pensavo di far così bene al servizio, è stata una sorpresa anche per me ma quando ti diverti le cose vengono bene. La battuta è un fondamentale che mi ha sempre divertito fin da ragazzina, anche perché una palleggiatrice che per ruolo non ha modo di fare tanti punti può togliersi qualche sfizio personale. Mi sento in fiducia al servizio e mi ha aiutato molto Mariella Cavallaro ad affidarmi fin dall’inizio questo compito in squadra”.

I problemi fisici che hanno colpito la capitana Natasha Spinello hanno chiamato in causa Valeria anche in cabina di regia. “Con lei ho legato molto, c’è un rispetto reciproco importante. Da un lato mi spiace per lei e spero torni presto al meglio, dall’altro mi sono goduta questa esperienza in campo in una categoria per me nuova. Ho dovuto lavorare molto in palestra e continuo a farlo, ma la fatica non mi ha mai fatto paura”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valeria Bauce orgoglio di Arzignano: per lei una stagione in crescendo

VicenzaToday è in caricamento