Volley

Tanti appuntamenti per l’Unione Volley Montecchio in vista dell’inizio del campionato

Dall'evento al museo Da Vinci di Milano, "Una stagione stellare", a "Ready to start", organizzato da FIPAV Verona

Una giornata di grandi appuntamenti. Si potrebbe riassumere così il 4 ottobre dell’Unione Volley Montecchio Maggiore che, tra Milano e Verona, ha partecipato a due importanti eventi in vista dell’inizio del campionato di A2, il prossimo 8 ottobre. Mattinata di prestigio nel capoluogo lombardo, più precisamente nella splendida cornice del museo della Scienza e della Tecnica Leonardo Da Vinci, in cui è andata in scena la presentazione ufficiale della “stagione stellare” che sta per cominciare. Ad ascoltare i vari interlocutori che si sono avvicendati sul palco, tra i quali Luciano Cecchi (vicepresidente FIPAV), Mauro Fabris (presidente Lega Pallavolo Serie A Femminile), Giovanni Malagò (presidente Coni) e Giovanni Carnevali (amministratore delegato Master Group Sport), c’erano anche la presidente dell’Ipag Ramonda Carla Burato, il direttore generale Annalisa Zanellati e la capitana Giorgia Mazzon.

Con loro le capitane di tutte le squadre di serie A, omaggiate dalla sala e dal pubblico, che ha seguito gli interventi relativi alla stagione che verrà e ai vari progetti in cantiere in diretta RaiSport. In serata la delegazione berica, stavolta rappresentata dall’intero gruppo squadra, si è trasferita a Verona, nella Sala Verdi della Fiera, per prendere parte a uno degli eventi più attesi dal volley della provincia scaligera: Ready to start, ovvero la presentazione dell’intero movimento pallavolistico veronese, dalla serie D alla serie A. Delle oltre 20 squadre presentate dal presidente di FIPAV Verona Stefano Bianchini, il Montecchio era tra le più attese, essendo l’unica squadra in serie A nel veronese (pur essendo una società di Vicenza, gioca al Palaferroli di San Bonifacio), assieme al Rana Verona Volley.

Dopo un focus sul fermento che la partita inaugurale del Mondiale all’Arena di Verona ha scatenato nella pallavolo scaligera e la sfilata di tutte le formazioni delle serie minori, l’UVMM è salita sul palco, lasciando parlare il dg Zanellati e l’allenatore Eraldo Buonavita. L’importanza dell’investire sui giovani e il senso di gratitudine nei confronti di FIPAV Verona hanno caratterizzato l’intervento della dirigente: “Non posso che ringraziare dell’invito, è una grande occasione per farci conoscere meglio dal volley veronese. Noto una nutrita presenza di giovani e questo mi fa molto piacere, perché fa parte della politica del Montecchio investire su di loro: basti pensare che la più anziana del nostro roster ha appena compiuto 26 anni. Sarebbe un sogno portare da noi, un giorno, qualcuno dei prospetti che abbiamo visto stasera”. Buonavita ha chiuso invece inquadrando la stagione ai nastri di partenza: “Tutti, all’inizio del campionato, dichiarano di puntare a vincere più partite possibili. Chiaramente vogliamo farlo anche noi, per migliorare il risultato dello scorso anno, quando i play off sono sfuggiti solo per il quoziente set”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanti appuntamenti per l’Unione Volley Montecchio in vista dell’inizio del campionato
VicenzaToday è in caricamento