rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Volley

Giovane e libero. Michelle Gueli pronta a ricevere anche per l’IPAG Montecchio

Dopo una vita a Pinerolo, tra giovanili ed A1, la classe 2003 si aggrega alla squadra di Carla Burato. Il coach Buonavita: “Sarà un valore aggiunto”

Un altro libero dalla A1 nelle mani di coach Buonavita: Michelle Gueli è una nuova giocatrice dell’Ipag Montecchio Maggiore. La classe 2003 giunge in terra veneta dopo aver coronato quel sogno che, almeno una volta, ha sfiorato i pensieri di qualsiasi ragazzina che si approccia alla pallavolo: debuttare in massima serie con la squadra in cui si è cresciute. Nella maggior parte dei casi è un semplice vaneggiamento, destinato a perdersi tra le alterne vicende della vita, ma non per Gueli. Il giovane libero, originario di Orbassano, ha infatti trascorso, sin qui, tutta la sua carriera a Pinerolo.

Prima tutta la trafila delle giovanili, dal minivolley all’under 18. Con diverse soddisfazioni: campionati provinciali e regionali vinti, piazzamenti ai nazionali e una finale al trofeo delle regioni con il Piemonte, nel 2018. E poi, nel 2020/21, l’occasione attesa da una vita: la chiamata in prima squadra e il debutto nel campionato di A2. Gueli convince, tant’è che viene aggregata in pianta stabile alle grandi e fa parte del roster che nel 2021/22 guida l’Union Volley in serie A1. L’anno successivo si toglie lo sfizio di esordire anche nel massimo campionato, contribuendo al raggiungimento della salvezza. L’unico intoppo, nella storia tra Gueli e Pinerolo, la rottura del crociato ad ottobre 2021.

Da cui però è maturata ulteriormente: “L’infortunio mi ha aiutato a capire il mio corpo e la sua gestione ideale dal punto di vista pallavolistico. Inoltre mi ha rafforzato caratterialmente, facendo sviluppare in me quella pazienza necessaria per raggiungere gli obiettivi al 100%”. Ora il presente dice Montecchio, la prima esperienza lontana da Pinerolo. E le consapevolezze di Michelle si mischiano all’entusiasmo: "La chiamata della società mi ha reso davvero felice. Quando parlavo, in privato, di una possibile meta, pensavo proprio a Montecchio. Siamo un gruppo giovane, ma con un notevole bagaglio d’esperienza alle spalle. Gli allenamenti non potranno che essere di alto livello e questa è la condizione per tagliare traguardi importanti”.

Secondo il coach dell’Ipag, Eraldo Buonavita, Gueli può già dire la sua e crescere dando uno sguardo al futuro. “Michelle sarà certamente un valore aggiunto. Nella partita giocata da titolare in A1 ha ricevuto con percentuali molto buone per l’intera gara. In più, ha ben chiaro che il nostro progetto non è finalizzato solo a questa stagione sportiva e che è qui per migliorarsi come atleta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane e libero. Michelle Gueli pronta a ricevere anche per l’IPAG Montecchio

VicenzaToday è in caricamento