rotate-mobile
Volley

B1: un'opaca IPAG Noventa inizia il 2023 con un pesante ko contro l'Azimut Giorgione

Lo 0-3 è stato messo in discussione dalle vicentine soltanto nel terzo set, il più equilibrato della partita

L'Ipag Noventa subisce una sconfitta per 3 a 0 in trasferta nella prima partita del 2023 contro la forte Azimut Giorgione. Le vicentine hanno faticato ad entrare in partita sul difficile campo avversario e cedono l'intera posta in palio. I generosi tentativi dell'Ipag di fermare l'avanzata del Giorgione nel terzo set, conclusosi 23 a 25, non hanno portato i frutti sperati, subendo, alla fine, il poderoso attacco avversario in tutti i parziali. Sabato prossimo altra difficile partita, questa volta tra le mura di Via Cero, contro la capolista Alta Fratte.

Primo set. Le padrone di casa passano subito a condurre nel primo parziale come dimostrano i parziali (0-2,  4-7). Le noventane trovano la parità (7-7) con Stafoggia da posto quattro. Giorgione, sorretto da un buon attacco, conquista un buon margine (9-14), costringendo Gemo al time-out. Sul 14 a 18, entrano Leonardi e la recuperata Morgia, ma la squadra di casa allunga sino al 15 a 21, momento in cui Gemo richiama il secondo time-out a disposizione. Scaccia tenta il recupero con due ace consecutivi (17-22), ma non basta alle noventane per ribaltare il set, che finisce 18 a 25 in favore del Giorgione.

Secondo set. Gomiero segna in pipe il 3 a 2, ma alcune distrazioni sul campo noventano permettono il vantaggio del Giorgione (3-6). Stafoggia attacca per il 4 a 6, ma la squadra di casa incide in attacco ripetutamente (4-8). Scaccia va ancora a segno dai nove metri (7-9), mentre Gomiero e Facco riducono lo svantaggio (9-10). Giorgione, però, riconquista un rassicurante +5 (10-15), costringendo Gemo al tempo. Facco sfonda il muro da posto due (11-15), momento in cui entrano Leonardi e Morgia, ma l'Ipag subisce ancora l'aggressivo gioco del Giorgione (11-19). Sull'11 a 22 entra Canazza, ma il set è compromesso  e termina con il punteggio di 15 a 25.

Terzo set. Equilibrio nei primi scambi del terzo parziale (5-5, 8-8). L'Ipag ha una bella reazione con Gomiero, in pipe per il 9 a 8, e Scaccia, con un tocco di seconda intenzione (10-8), ma la parità è nuovamente raggiunta dal Giorgione al servizio (10-10). L'Ipag, con Gomiero, passa a condurre 14 a 13, ma Giorgione non demorde e passa in vantaggio (14-16), costringendo Gemo al time-out. Al rientro, Gomiero segna da posto due (15-16) e Facco la imita (16-17). Pastorello, in fast, tiene vive le speranze noventane in fast (17-19) e a muro (18-19). Stafoggia segna dai nove metri per il 20 a 20, mentre un errore avversario regala il +1 (21-20). Le avversarie, però, si riprendono il vantaggio (21-22). Gomiero, in pallonetto, sancisce il nuovo equilibrio (22-22), momento in cui entra Dinello al servizio. Capitan Gambalonga mura per il 23 a 22, ma Giorgione con due attacchi consecutivi e un muro chiude la contesa (23-25). Il tabellino del match:

AZIMUT GIORGIONE-IPAG NOVENTA 3-0 (25-18, 25-15, 25-23)

GIORGIONE: Fezzi, Andrich, Cantamessa, Bateman, De Bortoli, Gogna, Ganzer, Pincerato, Morra (L), Ceron. All. Carotta

NOVENTA: Gomiero, Facco, Pastorello, Stafoggia, Ricci, Gambalonga, Dinello, Scaccia, Leonardi, Canazza, Morgia L, Bussolo, Destro L. All. Gemo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: un'opaca IPAG Noventa inizia il 2023 con un pesante ko contro l'Azimut Giorgione

VicenzaToday è in caricamento