rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Volley

A2. Montecchio vuole giocarsi le sue carte per i play-off contro Mondovì

Si tratta anche dell’ultima sfida casalinga per quel che riguarda la Pool Promozione dell’Ipag

Sabato 8 aprile, alle 18, l'Unione Volley Montecchio Maggiore – Ipag Sorelle Ramonda giocherà in casa al Palaferroli la penultima giornata della Pool promozione A2, con uno scontro diretto per i playoff. L’avversario in arrivo è la Lpm Bam Mondovì, sesto in classifica a 52 punti, con due di vantaggio sulla squadra di coach Sinibaldi. Con Roma già promossa in A1, e Trentino e San Giovanni in Marignano già qualificate per i playoff, sono due ancora i posti disponibili per la fase che metterà in palio il secondo biglietto per la massima serie.

La più avvantaggiata è Brescia, con 56 punti, seguita da Talmassons con 53, Busto Arsizio e Mondovì con 52 e Montecchio con 50. “La partita di sabato è molto importante perché, è inutile nascondercelo, è un match da dentro o fuori – dice la schiacciatrice Alice Tanase, che ha vestito per due stagioni la maglia del club cuneese -. Bisogna fare più punti possibili per essere ancora in gioco, altrimenti matematicamente sarà difficile rientrare nei playoff. Abbiamo lavorato molto durante la settimana per migliorare tutto ciò che in questo periodo ci viene più difficile. Sono però convinta che, più che una partita tecnica, sarà di carattere: perciò bisogna scendere in campo con determinazione e dare il cento per cento. È l’ultima in casa, ce la metteremo tutta per dare spettacolo e far divertire il pubblico, che aspettiamo numeroso a tifare per noi”.

Alla conclusione del match si svolgerà un’estrazione di premi. Il ricavato sarà devoluto al Centro Airett innovazione e ricerca, che ha sede a Verona e si occupa di dare supporto ai malati di Sindrome di Rett, grave patologia neurologica dello sviluppo che colpisce prevalentemente le bambine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2. Montecchio vuole giocarsi le sue carte per i play-off contro Mondovì

VicenzaToday è in caricamento