Vicenza: Festival di Musica Antica - annullato

  • Dove
    Location Varie
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 11/09/2020 al 15/11/2020
    Orari Vari
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Sono due concetti semplici ma essenziali a intitolare la XXIV edizione del Festival di Musica Antica Spazio & Musica: Armonie & Affetti. Questo periodo, che sta mettendo alla prova tutti, sottolinea ancor di più l’importanza di tali elementi, nella musica come nella vita di tutti i giorni.

Con un ritemprato desiderio di vivere l’esperienza dei concerti dal vivo, il direttore artistico Fabio Missaggia guarda con speranza alla rassegna che si inaugura con tre giornate al Teatro Olimpico a partire da venerdì 11 settembre: “I posti saranno limitati, per garantire l’applicazione delle norme di sicurezza, ma la voglia di ripartire è tanta e speriamo che il pubblico lo apprezzi!”

Meraviglie barocche è il programma che apre il Festival venerdì 11 settembre alle ore 21,00 presso il Teatro Olimpico e idealmente si ricollega alla fine della scorsa edizione che aveva visto protagonista lo Stabat Mater di Pergolesi. I Musicali Affetti infatti, con il soprano Cristina Fanelli e il contralto Candida Guida (vincitrici dei passati Premio Fatima Terzo), proporranno la versione che Bach fece di questo capolavoro del barocco italiano in lingua tedesca: Tilge, Höchster, meine Sünden BWV 1083.

La Matthäus Passion BWV 244 (La passione secondo Matteo) del sommo Bach sarà invece eseguita in forma semiscenica sabato 12 settembre alle ore 20,00 e domenica 13 settembre alle ore 18,00 sempre presso il Teatro Olimpico. Sarà Margherita Dalla Vecchia a dirigere la doppia orchestra, il doppio coro de Il Teatro Armonico e i solisti Marcus Elsäßer (Evangelista) e Johannes Fritsche (Cristo). “Sono veramente tanti i concetti che oggi abbiamo in consegna per interpretare questa musica e questo luogo” afferma la direttrice artistica del Progetto Bach di cui si celebrano i vent’anni di attività “Possiamo rivelarli, dobbiamo scavare fino in fondo per poter comunicarli. L’arte serve a questo, ora più che mai”.

Tre giornate inaugurali dedicate a Bach come già anticipato dalla dicitura che sottotitola la XXIV edizione di Spazio & Musica “Dal Medioevo a Bach”. Li segue un concerto dedicato agli antichi canti medievali. Domenica 20 settembre alle 18,00 nella splendida cornice della Sala di San Bartolomeo di Palazzo Chiericati Stefano Albarello darà voce ad un programma intitolato Cantar Madonna, accompagnandosi all’organetto musicale e al liuto. La voce di Albarello, di cui la rivista Gramophone ha elogiato la flessibilità ma anche la sensibilità nell’uso dell’ornamentazione, ci guiderà all’interno di un repertorio dove si celano dediche alle nobil donne del XIV secolo, dalle ballate di Francesco Landini alle istampitte strumentali.

Il concerto dedicato al Barocco europeo di domenica 27 settembre alle 18 nel Tempio di Santa Corona ci riporta già dal titolo a un’estetica posteriore, quella del ‘700. Sarà l’ensemble la Risonanza, riferimento indiscusso nell’interpretazione storicamente informata, a cimentarsi in un programma che spazia tra Bach, Telemann e Geminiani. Sandrine Geoffroy (flauto dolce), Fabio Missaggia (violino), Caterina Dell’Agnello (violoncello) e Fabio Bonizzoni (clavicembalo), dopo l’anteprima in Francia sostenuta dal Ministero per i Beni Culturali, presentano il progetto in esclusiva a Vicenza in un evento che si preannuncia ricco di virtuosismi.

Saranno le Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo Vicenza e gioiello del barocco veneto, a ospitare gli ultimi tre concerti della rassegna. La costante collaborazione con le Gallerie d’Italia vicentine, da sempre luogo di animazione culturale, riprende con il concerto dei Musicali Affetti domenica 11 ottobre alle ore 18.00 con un repertorio dedicato al primo barocco, precisamente quello del Seicento Italiano. Fabio Missaggia condurrà l’ensemble in un viaggio musicale che ha come riferimento la sonata per violino, che in quel periodo “esordiva” come strumento solista, nelle sue versioni a solo, a due e a tre violini. Il pubblico avrà modo di apprezzarne lo sviluppo grazie a un programma che prende in considerazione i principali centri musicali dell’epoca fino all’Opera V di Arcangelo Corelli, considerato un vero e proprio spartiacque nella storia della sonata.

Domenica 25 ottobre alle ore 18.00, sempre presso le Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, il concerto sarà dedicato alla cantata per voce, strumenti e basso continuo. Questo genere musicale così amato dai compositori del XVII e XVIII secolo ha spesso mutato forma, passando dalle sperimentazioni monteverdiane all’organizzazione tripartita di Händel, ma mantenendo intatto il Cantare et Sonare, ossia il vivo dialogo tra la componente strumentale, affidata ai Musicali Affetti, e il canto, che vedrà protagonisti i vincitori del XIV Premio Fatima Terzo – sezione nazionale.

Infatti anche quest’anno il concorso ha avuto luogo, seppur con modalità nuove e in linea con la contingenza. Spazio & Musica - in collaborazione con il Festival Grandezze & Meraviglie (Modena), il festival Risonanze (Malborghetto) e il Conservatorio di Vicenza Arrigo Pedrollo - ha deciso di riservare questa edizione del concorso ai residenti in Italia, da un lato per limitare gli spostamenti dall’altro per dare il proprio contributo alla ripartenza del settore artistico nazionale.

Nell’ultimo concerto di questa edizione del festival domenica 15 novembre alle ore 18,00 presso le Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari si potrà apprezzare il talento dei vincitori del Premio Fatima Terzo nella sezione riservata al Conservatorio di Vicenza.

Un'edizione quindi che, attraverso la musica antica interpretata da conclamati artisti e giovani talenti, guarda con speranza a questa ripartenza. Ecco cosa aspetta il pubblico del Festival Spazio & Musica, realizzato in collaborazione con il Comune di Vicenza, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il sostegno di Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, Fondazione Roi, A.I.S., Aquila corde e la collaborazione del Conservatorio di Vicenza “Arrigo Pedrollo”, del Festival modenese Grandezze & Meraviglie - Festival Musicale Estense di Modena, del festival Risonanze (Malborghetto) e l’associazione culturale Mousiké.

BIGLIETTI

CONCERTO TEATRO OLIMPICO:

11 settembre – Meraviglie barocche

Interi € 20,00 – Ridotti € 15,00 – Studenti € 8,00

12, 13 settembre – Matthäus Passion

Interi € 30,00 – ridotti € 20,00 (Giovani fino ai 25 anni e Carta 60)

Biglietteria del Teatro Olimpico aperta nei giorni 11, 12 e 13 settembre con orario 10.30>13 e 14>16.30 (tel. 0444 222801)

CONCERTI A PALAZZO CHIERICATI e SANTA CORONA: Interi € 8,00 – Ridotti € 5,00

CONCERTI ALLE GALLERIE D’ITALIA: Biglietto unico € 7,00 – Prenotazioni al numero verde 800.578875

Modalità di acquisto

Nelle sedi dei concerti: a partire da un’ora prima dell’inizio

ON-LINE (più diritto di prevendita) : www.tcvi.it / mail: biglietteria@tcvi.it

INFO: www.spazioemusica.it 

259851-copertina-fb-programma-sm2020-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • A Tavola con il Ranpussolo di Villaga: rassegna enogastronomica

    • dal 28 febbraio 2021 al 8 febbraio 2020
  • Bio mercato contadino dei Custodi della Terra

    • Gratis
    • dal 19 febbraio al 24 luglio 2021
    • Ca' Dell'Agata - Grumolo Pedemonte
  • Marinali e Bassano, con uno sguardo di Fabio Zonta

    • dal 1 febbraio al 2 maggio 2021
    • Location Varie
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento