menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

Il punto stampa e il commento del bollettino quotidiano sul Coronavirus del presidente della Regione Veneto: «Se torna la reinfezione torna pesante». Tra i nuovi contagiati madre di 24 anni e figlio di 3 mesi, residenti a Vicenza

Otto nuovi casi positivi, 5 ricoverati in più e altre 35 persone finite in isolamento domiciliare. Sono i dati del bollettino di martedì presentati da Luca Zaia nel quotidiano punto stampa, dati cha hanno spinto il presidente della Regione a  "strigliare" il popolo veneto. «La festa della liberazione non funziona, non ho nulla contro i comportamenti umani ma ce l'ho con chi non rispetta le regole. Per me questi numeri non sono buoni»

I nuovi contagiati sono una coppia di Selvazzano di 80 e 65 anni, lui finito in ospedale con pochi sintomi; una donna di 90 anni contagiata in una casa di riposo a San Pio X di Cordignano (TV)  dove c'è un focolaio attivo, un padovano di 39 anni ricoverato con pochi sintomi, un signore di Bergamo di 72 anni  e madre e figlio stranieri residenti a Vicenza di 24 e 3 anni.

«Continuo a dire ai cittadini, attenzione non portare la mascherina e fregarsene l'assembramento se siamo prima della tempesta siamo davanti a una bestia terribile siamo entrati nella fase "LIMBO" o andiamo avanti o andiamo indietro ai cittadini dico: state attenti, non stringetevi le mani e ricordate che il virus vive anche sulle superfici e soprattutto mascherina nei luoghi chiusi e assembramenti e distanziamento sociali»

AGGIORNAMENTO CASI COVID 30 GIUGNO ORE 17 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lotto, raffica di vincite con la stessa combinazione

Attualità

Italia verso il lockdown e la zona rossa in tutte le regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento