Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Gli indicatori sono a posto, ora attendiamo venerdì»

Gli aggiornamenti e il bollettino di giovedì sull'emergenza Covid-19. Domani il Governo valuterà se il Veneto resterà in fascia gialla oppure no

 

Con 17420 tamponi molecolari in più e più di 29mila test rapidi, per  un totale di circa 47mila tamponi, il Veneto ha registrato nelle ultime ore 3753 nuovi positivi. Lo ha reso noto il presidente della Regione nel punto di stampa di giovedì, il giorno prima della valutazione da parte del Governo sulla zonanizzazione delle regioni. Venerdì si deciderà infatti se il Veneto resterà in fascia gialla o se ci sarà il passaggio in quella arancione.

Sulla questione Luca Zaia ha commentato: «Oggi abbiamo gli indicatori buoni che dovrebbero tenerci in fascia gialla, con tasssi di terapia intensiva tra i piu bassi, abbiamo tanti contagiati ma facciamo tanti tamponi, speriamo nelle decisioni di domani».

BOLLETTINO 19 NOVEMBRE ORE 8

Negli ospedali veneti sono 2438 i ricoverati , 2242 in area non critica (+50) e 296 in terapia intensiva (+5), mentre si sono verificati altri 38 morti. «Abbiamo un po' di tensione per i ricoveri ma la situazione per ora regge - ha spiegato Zaia - abbiamo la possibilitò di attivare 1000 terapie intensive, abbiamo letti e respiratori, potremmo allestirle entro 36 ore, ora ne abbiamo già più di 800 allestite»

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento