Vicenza, "Tieni accesi i ricordi": al via il settembre Alzheimer

Il programma della rassegna prevede un fitto calendario di eventi, tra incontri divulgativi, spettacoli, appuntamenti culturali e tante altre iniziative. La manifestazione è a cura di ULSS 8 Berica, Comune di Vicenza, Ipab di Vicenza e A.V.M.A.D.

Il centro Alzheimer a Monte Crocetta

Con il concerto inaugurale dell’Orchestra Giovanile Vicentina svoltosi domenica 2 settembre al Teatro Comunale Città di Vicenza, ha preso ufficialmente il via l’edizione 2018 del Settembre Alzheimer.  Con lo slogan “#Tieni accesi i ricordi”, la rassegna è un importante momento di informazione e sensibilizzazione sulla malattia, in occasione della XXV Giornata Mondiale sull’Alzheimer (21 settembre). 

Gli eventi in programma

Organizzato da ULSS 8 Berica, Comune di Vicenza e Ipab di Vicenza in stretta collaborazione con A.V.M.A.D, il Settembre Alzheimer conta oltre 20 appuntamenti, concentrati prevalentemente in questo mese, ma con un prologo anche in ottobre e novembre: in programma incontri informativi sulla malattia e sul ruolo di famiglia e comunità, interviste ad autori, momenti di confronto, riflessioni sull’utilizzo della musicoterapia nella malattia, approfondimenti sul rapporto tra demenza e alimentazione e sulle relazioni con gli amici a quattro zampe. E ancora, si parlerà dell’importanza degli studi genetici sulle patologie neurodegenerative, ma ci sarà spazio anche per lezioni di nordic walking e una mostra sui giocattoli della tradizione veneta (quelli dei bimbini di un tempo che sono gli adulti e gli anziani di oggi). In calendario anche un concerto con uno spettacolo di teatro-danza e perfino un flashmob. Il programma completo e aggiornato, che nei prossimi giorni si arricchirà di ulteriori appuntamenti, può essere consultato su Internet, sui siti di ULSS 8 Berica, Comune di Vicenza e Ipab di Vicenza.

La rassegna coinvolgerà diversi Comuni e luoghi del territorio: a Vicenza naturalmente, ma anche a Arzignano, Barbarano Vicentino, Brendola, Isola Vicentina, Lonigo, Noventa Vicentina, Sarego e Valdagno

Il significato dell’iniziativa

«Dedicare un tempo dell’anno all’Alzheimer attraverso eventi e incontri - commenta Nadia Prosdocimo, presidente di A.V.M.A.D. onlus, Associazione Veneto Malattia Alzheimer e Demenze Degenerative, che gestisce, attraverso una convenzione con l’ULSS 8 Berica, i centri sollievo - significa, per noi, fare informazione e far sì che i malati e i loro familiari rimangano sempre a contatto con il tessuto sociale e, soprattutto, togliere le famiglie dall’isolamento, per evitare di trasformarci in una società di invisibili. Significativa è anche la collaborazione tra tutti i partner della manifestazione, una collaborazione che è costante e strategica per la presa in carico dei malari e dei familiari: con l’ULSS 8 Berica per la parte sanitaria, con il Comune di Vicenza per la parte del sociale e con l’Ipab di Vicenza per l’accoglienza delle persone nella fase finale della malattia».

«Per l’ULSS 8 Berica - sottolinea il Direttore Generale Giovanni Pavesi - questa manifestazione è molto importante, perché ci consente di richiamare l’attenzione su una problematica sanitaria e sociale di grande rilevanza, destinata ad avere un impatto crescente per effetto dell’invecchiamento della popolazione. Questo è dunque un ambito di impegno sul quale siamo particolarmente sensibili, che ci vede operare in rete su più livelli: quello clinico, per la diagnosi e terapia, dove utilizziamo le metodiche più avanzate, e quello territoriale, dove fondamentali sono la capacità di organizzazione, ma anche di ascolto e di fare rete con tutti gli attori coinvolti».

I numeri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento