Immatricolazioni a picco: le vendite di auto in affanno

Ecco i primi dati: a gennaio 2020 le immatricolazioni sono diminuite del 7,5% in Europa, -5% in Italia e nel vicentino quasi -17%

Inizia male il nuovo anno per il mercato Italiano delle autovetture, con il crollo della domanda dei privati. Cresce molto il noleggio sia a breve che quello a lungo termine. A Vicenza -16,90% di vetture vendute rispetto al gennaio 2019.

In Italia

Secondo i dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, infatti, a Gennaio 2020 in Italia diminuisce del 5,9% la domanda di autovetture, con 155.528 unità immatricolate rispetto alle 165.271 dello stesso mese dello scorso anno, quando il mercato diminuì di più del 7%.

Analizzando la domanda di autovetture per utilizzatori, si evidenzia il crollo della domanda da parte dei privati, che a Gennaio registra una diminuzione delle immatricolazioni del 14% a 92.000 unità e una perdita di quota di mercato di -5 punti percentuali.

Sul fronte delle alimentazioni si registra un nuovo calo a doppia cifra (-23%) delle immatricolazioni di vetture diesel con 52.000 unità e una quota del 33,5% (-7,7 p.p.). In calo anche il benzina (-3,0%) a 73.000 unità e una quota del 46,5% (+1,4 p.p.), che rappresenta la motorizzazione con la quota di mercato più alta. Crescita dell’82% nel mese per le ibride, con 15.600 unità immatricolate in rappresentanza del 10% del mercato. Molto positivo il risultato delle vendite di auto elettriche che archiviano un incremento a tripla cifra (+587%) con 1.900 unità e una quota dell’1,2%. Aumentano del 136% le vendite di metano a 4.100 unità mentre si contraggono (-21%) quelle di gpl a 9.600 unità.

Auto nuove

I primi dati sulle vendite di auto nuove nel 2020: a gennaio in Europa le immatricolazioni sono diminuite del 7,5% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

Nei Paesi dell’Unione Europea le vendite sono scese da 1.034.407 a 956.779 unità. Per quanto riguarda i vari Stati, spicca la Francia con una riduzione del 13,4%. Germania e Regno Unito hanno perso il 7,3%, la Spagna il 7,4%. l'Italia - 5,9%.

Occupiamoci ora dei marchi automobilistici. Volkswagen è il brand più apprezzato in Europa con 254.872 nuove immatricolazioni di auto. Il Gruppo tedesco ha perso solo lo 0,4% rispetto a gennaio 2019. Al secondo posto troviamo PSA, che ha perso il 12,9%, seguito da Renault in calo del 16,3%. 

Notizie negative anche per FCA (-6.7%), in particolare spicca il brand Alfa Romeo che ha registrato una riduzione delle vendite del 29,6%. In flessione anche Mercedes e Smart (-10,4%) e Ford, che ha perso il 22,7%.

Segnaliamo infine BMW, marchio cresciuto del 5,2% con 61.244 vendite, e Toyota che ha registrato un +12,2% con 60.355 nuove auto.

Il Veneto rispetto allo scorso anno

A gennaio 2020 calano mediamente del 18% le immatricolazioni in Veneto: Padova -21,91% , è la “maglia nera” , appena sopra Belluno (-21,45%)Treviso (-18,01% che è poi la percentuale media su scala regionale), Venezia -17,80%, da Vicenza -16,90% e Verona -16,80%, Rovigo -5,10%  la migliore, ma in questo caso, come per Belluno, si tratta di grandezze decisamente più contenute per cui soggette a variazioni anche molto diverse nel corso dei dodici mesi. Stesso ragionamento valido anche per i marchi che vendono meno mentre più significativo appare il raffronto con i marchi maggiori. In questo caso solo due possono fregiarsi del segno positivo e sono Volkswagen (302 vetture contro le 288 di gennaio 2019, pari ad un +4,86%) e Kia (107 immatricolazioni contro 105, ovvero +3,37%). Tutti gli altri in diminuzione, a cominciare da Mercedes (71 contro 112 e -36,61%); poi Lancia (94 contro 135 e dunque -30,37%); quindi Opel (130 a fronte di 183 per il -28,96%); Peugeot (150 contro 207 e -27,54%) e persino Dacia che si ferma a 95 immatricolazioni contro le 129 di inizio 2019, pari al -26,36%.“

Accessori auto: i più venduti sul web

AmazonBasics Rivestimento per sedile dell'auto

Organizer Bagagliaio Auto

Profumatore Umidificatore

Kit di Primo Soccorso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento