Medea per strada:nelle vie della prostituzione vicentina

Medea per strada è una esperienza che va oltre il semplice assistere ad uno spettacolo teatrale. Invitati a salire su un furgoncino che rievoca un teatrino, o un postribolo viaggiante, gli spettatori percorreranno tutte le strade della prostituzione. Nel tragitto incontreranno Medea che racconterà la storia di una giovane migrante, scappata dal proprio paese, arrivata in Italia e finita a prostituirsi per amore di un uomo da cui si crede ricambiata e da cui ha due figli. All’interno del veicolo scorre un racconto interiore, intimo e mitico a un tempo. All’esterno scorre la strada, quella stessa che tutti i giorni ci risulta indifferente e che così acquista un nuovo significato.

La performance fa parte della sezione off del 72 Ciclo di spettacoli classici del Teatro Olimpico. In particolare si svolgerà negli stessi giorni di Medea. Se mai esiste un mito capace di parlarci drammaticamente ancora oggi, nella efferatezza di certe cronache prima ancora che nella sua dimensione culturale, esso è quello sconvolgente di Medea.
 
con Elena Cotugno
di Fabrizio Sinisi e Elena Cotugno
ideazione e regia Gianpiero Alighiero Borgia
allestimento scenico Filippo Sarcinelli
progetto luci Pasquale Doronzo
 
Biglietto unico: 10,00 euro

Si avvisa il pubblico che i contenuti dello spettacolo potrebbero urtare la sensibilità dei più giovani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Le maestose statue di Dali a Vicenza

    • Gratis
    • dal 4 settembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Location Varie
  • Kandinskij, Gončarova, Chagall: sacro e bellezza nell’arte russa

    • dal 5 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • ​Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari
  • Natale di Fiaba a Thiene

    • Gratis
    • dal 30 novembre al 8 dicembre 2019
    • centro storico
  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2020
    • piazze
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento