"Rock Icons" e "Close to Bowie" allo Start di Bassano del Grappa

Locandina "Rock Icons" e Close to Bowie" (immagini di archivio)

ROCK ICONS e CLOSE TO BOWIE 8 dicembre 2016 - 10 gennaio 2017 START - Palazzo Finco - Via Zaccaria Bricito 32 Bassano del Grappa (VI) A Palazzo Finco, sede dello Spazio culturale START (via Zaccaria Bricito, www.startbassano.it) verrà inaugurata la mostra ROCK ICONS. Sarà possibile ammirare sia i magnifici scatti di Henry Ruggeri, fotografo di Virgin Radio, alle maggiori star internazionali della musica, sia le foto di Daniele Pensavalle a David Bowie durante i suoi ultimi tour in Italia. Pensavalle ha immortalato Bowie in particolare sui palchi del Reality Tour, mentre Ruggeri è uno dei maggiori fotografi di musica rock del nostro paese, e che collabora con numerose testate del settore. All'interno dello Spazio culturale START ci sarà inoltre la possibilità di fare un'esperienza unica. CLOSE TO BOWIE - THE UNWRITTEN STORY OF LAZARUS è una particolarissima installazione che immerge il visitatore in una dimensione onirica, costituita dagli elementi fondanti l'ultima e magistrale incarnazione di David Bowie. I fan dell'artista, scomparso meno di un anno fa, potranno attraverso la propria sensibilità scivolare in un meraviglioso mondo fatto di immagini, suoni e suggestioni. Questi eventi coincideranno in parte con l'annuale del Bowie Bash, giunto al suo 19° appuntamento, e in programma per la prima settimana di gennaio. La mostra avrà i seguenti orari : dal martedì al venerdì: 17-19.30; sabato e domenica 10-12.30 e 16-19.30; lunedì chiuso.

PROGRAMMA DELLA MOSTRA:

GIOVEDI' 8 DICEMBRE 2016: INAUGURAZIONE "ROCK ICONS" ore 19.00 + "PIOL+Special Guest" ore 19.30

VENERDI' 9 DICEMBRE 2016 ore 21.00 GIULIO CASALE "Dialogo sulla Bellezza" Con Francesco Nicolli e Varner Zanon. Poeta, scrittore, cantante, musicista, leader dello storico gruppo Estra, Giulio Casale è anche uno straordinario attore di teatro e di prosa cantata. Nasce nel 1971 a Treviso da famiglia milanese. Nel 1991 fonda gli Estra, che in breve diventano una delle più importanti rock band della nazione. Nel 2000 pubblica Sullo zero, poemetto in versi, che diventa anche un concerto-reading più avanti documentato su Cd. Nel 2001 è chiamato a rileggere Ciao amore, ciao di Luigi Tenco nel disco tributo Come fiori in mare. Con la partecipazione, nel luglio 2004 a Viareggio, al Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber, Giulio Casale getta le basi per il suo nuovo percorso artistico, che lo porta a pubblicare nel 2005 il miniCd da solista L'uomo col futuro di dietro che prelude al disco In fondo al blu, che esce qualche mese dopo. Nel 2006 pubblica il suo secondo libro, Se ci fosse un uomo - Gli anni affollati del Signor Gaber (Arcana) e riporta in scena lo spettacolo di teatro-canzone Polli di allevamento di Giorgio Gaber e Sandro Luporini. Nel 2008 porta in scena insieme a Mario Capanna lo spettacolo Formidabili quegli anni, e pubblica la raccolta di racconti Intanto corro (Garzanti). Nell'autunno 2009 torna a teatro con La canzone di Nanda, spettacolo basato sui diari di Fernanda Pivano, a cui Casale aveva lavorato con la scrittrice prima della sua scomparsa; lo spettacolo ha avuto un grande successo con repliche in tutta Italia. Nel 2010 scrive una canzone per il film di Aldo Giovanni & Giacomo La banda dei babbi natale e poco dopo presenta il nuovo spettacolo The beat goes on, con cui torna a riempire i teatri. A febbraio 2012 esce Dalla parte del torto, nuovo disco di inediti che segna un ritorno al rock, alla cui realizzazione hanno partecipato Giovanni Ferrario e Marco Tagliola. Nel 2014, mentre è in tour con lo spettacolo dedicato a Fabrizio De André Le cattive strade, annuncia la reunion degli Estra. Dopo il successo de "Le cattive strade", Casale e Andrea Scanzi tornano in scena con uno spettacolo ancora più personale e attuale di Teatro Canzone, parzialmente ispirato al libro "Non è tempo per noi" di Scanzi. "Il sogno di un'Italia" è il ritratto di un paese attraverso storie, istantanee e canzoni da Bennato a Fossati, da Gaber a Battiato, da De Gregori a Jeff Buckley, uno spettacolo che racconta vent'anni d'Italia con spirito critico, conservando però il desiderio di una vera ripartenza.

GIOVEDI' 15 DICEMBRE 2016 - ore 21.30: Proiezione film : "BASQUIAT

VENERDI' 16 DICEMBRE 2016 - ore 19: Rock Icons Night DjSet "A Tutto Vinile" con Dj D

SABATO 17 DICEMBRE 2016 - ore 18: Presentazione opera prima Acrobati Liquidi "Un viaggio alla scoperta di musicisti sconosciuti che tra il '70 e '80 hanno colorato le ali della musica con capolavori straordinari ed inclassificabili. di Giorgio (Piperito) Salomon

GIOVEDI' 22 DICEMBRE 2016 - ore 21.30:  Proiezione Film "YELLOW SUBMARINE"

VENERDI' 23 DICEMBRE 2016 - ore 21.30 -  "Il Porto Sepolto": ANDREA CHIMENTI canta Giuseppe Ungaretti Andrea Chimenti: Pianoforte e Voce Francesco Chimenti: Violoncello, chitarra, pianoforte E' un viaggio in bilico tra la sconfitta e il successo. L'uomo con le sue forze, nel tentativo di dare una risposta ai grandi interrogativi, fallisce; ma da un sentimento iniziale di annientamento avviene poi la rinascita dove tutto appare in una forma nuova, ricca di contenuti che danno un nuovo senso alla vita. Questo accade a Tolstoj ad un certo punto della propria esistenza, quando i grandi interrogativi rimangono insoluti e la scienza non sa venire in soccorso alla sua sofferenza. Anche se in modo diverso accade a Giovanni Drogo, il protagonista de "Il Deserto dei Tartari" di Buzzati, che incontra il suo fallimento in una fortezza attendendo il nemico in un sogno di gloria, nemico che mai si presenta se non quando Giovanni Drogo è vecchio e ammalato e impossibilitato ad affrontarlo. I due protagonisti vedono naufragare le loro certezze e speranze ma attraverso la sofferenza e l'umiltà ritrovata si schiude in loro qualcosa che li trascende illuminandoli, come direbbe Ungaretti "d'immenso". E' proprio Ungaretti, con la sua lirica trasportata nella forma canzone, che accompagna l'ascolto di queste letture creando ponti immaginari tra la pura emozione e il vissuto, tra le esperienze del quotidiano e il significato che sta dietro ad esse.

GIOVEDI' 29 DICEMBRE 2016 ore 21.30: Proiezione Film "QUADROPHENIA"

VENERDI' 30 DICEMBRE 2016 ore 19: Rock Icons Night Dj Set "A Tutto Vinile" con Sir Taylor (VE)

GIOVEDI' 5 GENNAIO 2017 ore 21.30: Proiezione Film "THE WALL"

VENERDI' 6 GENNAIO 2017 ore 19: BackToBlack (Funk/Soul) DjSet "A Tutto Vinile" con Dj D

www.davidbowieblackstar.itwww.henryruggeri.com - www.startbassano.it

ELENCO MOSTRE

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Le maestose statue di Dali a Vicenza

    • Gratis
    • dal 4 settembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Location Varie
  • Giornate Fai d'autunno a Vicenza: tutti i luoghi aperti

    • oggi e domani
    • dal 12 al 13 ottobre 2019
    • Location Varie
  • Il Settecento veneto a Palazzo Chiericati

    • dal 17 luglio al 17 dicembre 2019
    • Palazzo Chiericati

I più visti

  • Le maestose statue di Dali a Vicenza

    • Gratis
    • dal 4 settembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Location Varie
  • Medea per strada:nelle vie della prostituzione vicentina

    • fino a domani
    • dal 1 al 13 ottobre 2019
    • le strade della prostituzione
  • Il bar sulla terrazza della Basilica palladiana: il panorama più bello che c'è

    • dal 2 agosto al 31 ottobre 2019
    • Basilica Palladiana
  • Sagra del TARTUFO a Lumignano

    • Gratis
    • dal 10 al 14 ottobre 2019
    • Lumignano
Torna su
VicenzaToday è in caricamento