Popolare di Vicenza, azione di responsabilità contro gli ex vertici

Cda dell'istituto di credito vicentino ha accolto le nomine votate nell'ultima assemblea dei soci e dato il via libera ad un'azione di responsabilità verso gli ex vertici accusati del dissesto della banca

«Il cda ha deliberato di dare mandato ad uno studio legale per approfondire l'individuazione di tutte le azioni legali volte a ristorare i danni subiti dalla banca». Si legge in una nota della Popolare di Vicenza. 

Il nuovo Cda, riunitosi mercoledì a sei giorni di distanza dall'Assemblea dei soci che ne ha determinato i nuovi membri, ha dunque deciso il via libera all'azione di responsabilità verso gli ex vertici dell'istituto di credito. 

Il passaggio non era scontato: lo scorso  26 marzo, proprio il mancato avvallo di un'azione legale verso i dirigenti coinvolti nelle indagini della guardia di finanza e nel dissesto della Banca aveva scatenato le proteste degli azionisti. Cambiato il cda è arrivato il cambio di rotta. 

Nella riunione di mercoledì, inoltre, il cda ha conferito le cariche ai consiglieri eletti nell'assemblea degli azionisti e ha nominato i componenti dei comitati consiliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento