rotate-mobile

VIDEO | Omicidio Pretto? «L'inchiesta è complessa»

Per il caso irrisolto di Zovencedo interviene il consigliere democratico veneto Andrea Zanoni che al riguardo ha incontrato il procuratore di Vicenza

Il consigliere regionale veneto Andrea Zanoni (uno dei leader dell'ala ecologista del partito nel Nordest) da tempo si sta occupando dell'aggressione a mano armata che nel 2017 causò la morte di Mauro Pretto a Zovencedo sulle colline della riviera berica. Ai microfoni di Vicenzatoday.it il consigliere, che in questo frangente è supportato da diversi gruppi animalisti, ricorda la figura dello stesso Pretto «noto perché si era lungamente battuto contro il bracconaggio praticato in quei luoghi» spiega sempre Zanoni. Il quale oggi 13 gennaio si è recato in procura a Vcienza per conoscere lo stato dell'inchiesta che da tempo pare finita «in un cul-de-sac». Oggi peraltro è intervenuto anche il fratello di Pretto, ossia Diego Pretto, il quale ha sottolineato come, almeno fino ad oggi, non sia stato possibile accedere al fascicolo di indagine. Oggi 13 gennaio Zanoni, per avere qualche ragguaglio sul caso, ha fatto visita al procuratore capo di Vicenza Lino Giorgio Bruno. Dal quale, spiega Zanoni ai microfoni di Vicenzatoday.it, ha potuto apprendere come l'inchiesta in orso sia «parecchio complessa».

LEGGI L'APPROFONDIMENTO

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Omicidio Pretto? «L'inchiesta è complessa»

VicenzaToday è in caricamento