Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Chiusi in casa? No, chiusi in auto: 12 km di coda per il casello

Evitare grossi assembramenti? Il video dei vacanzieri di Santa Lucia che rientrano dall'Altopiano scendendo giù dal Costo si commenta da solo. Naturalmente resta la speranza che tutti abbiano usato le dovute precauzioni anti-Covid nei luoghi dove si sono recati in massa

 

Il video di un automobilista pubblicato su Facebook mostra una colonna di auto di ritorno, alla sera, dalla gita fuori porta sull'Altopiano di Asiago. Ben 12 chilometri di coda per arrivare dal Costo al casello di Piovene Rocchette. È scontato che non significa niente l'assembramento di vetture in colonna, il Covid non si prende chiusi in macchina. Il coronavirus, inutile dirlo, si trasmette quando ci sono ammassamenti di persone in un determinato luogo. Le notizie che arrivano dalla domenica di Santa Lucia, super affollata di gente sulle montagne vicentine,  fa venire quantomeno qualche dubbio. Quei vacanzieri della domenica hanno rispettato il distanziamento sociale? E questo è bastato per impedire al virus di fare il suo sporco lavoro? La risposta si avrà solo nei prossimi giorni, con i numeri dei bollettini in una provincia,quella Vicentina e in una regione, il Veneto, dove i contagi continuano ad aumentare. Molti asintomaci, d'accordo, ma anche molti ospedali in sofferenza. In ogni caso, gli appelli alla prudenza, lanciati ripetutamente da Zaia, sembrano essere caduti nel vuoto. 

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento