rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024

VIDEO | «Israele va fermato adesso»

Durante il corteo organizzato nella periferia Est di Vicenza i dimostranti hanno puntato l'indice hanno parlato del conflitto palestinese e hanno puntato l'indice sulle «responsabilità di Tel Aviv e dell'Occidente»

Dalle 18,30 alle 20 di ieri 17 marzo «oltre cinquecento tra vicentini e non» hanno dato vita ad un corteo di protesta (documentato nelle immagini) contro le «responsabilità di Tel Aviv e dell'Occidente» nell'ambito del conflitto israelo-palestinese. Hanno parlato di «genocidio in corso» patito proprio dalla popolazione palestinese in primis fra Gaza e Rafah e hanno chiesto che la comunità internazionale prenda drastici provvedimenti. La protesta è giunta fin sotto la base Usa di Camp Ederle in viale della Pace dove sulla sede stradale i dimostranti con la vernice hanno lasciato traccia della loro presenza invocando la liberazione dei centri «colpiti dall'esercito israeliano» accusato di accanirsi contro i civili in quella che viene definita una «vera e propria operazione di pulizia etnica contraria al diritto internazionale».

LEGGI L'APPROFONDIMENTO
 

Si parla di

Video popolari

VicenzaToday è in caricamento