Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Banche, giustizia berica malata? «Contro certi poteri non si va»

L'avvocato Renato Bertelle, uno dei difensori dei risparmiatori colpiti dal crac delle popolari venete fa il punto sul processo BpVi e non risparmia bordate alle toghe, vicentine e non

 

Dal processo per il collasso della Banca popolare di Vicenza stanno emergendo una serie di spunti «decisamente importanti» in merito alle responsabilità degli ex vertici di via Framarin che da diverse settimane sono finiti alla sbarra. Così speiga alle telecamere di Vicenzatoday.it l'avvocato di Malo Renato Bertelle che in quel processo patrocina un gruppo di risparmiatori colpiti dalla perdita di valore delle azioni della banca poi sciolta di fatto per legge. Bertelle tra l'altro va a ritroso nel tempo. Parla di assemblee dei soci di BpVi che non sono state verbalizzate in maniera corretta e parla di inchieste della magistratura finite «a tarallucci e vino». 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento