rotate-mobile

VIDEO | Liquidazione di Veneto banca? «Siamo in possesso di altre carte che scottano»

Luigi Ugone e Franco Rainaldi spiegano i motivi che li hanno spinti ad informare la magistratura di alcune condotte «opache» riferibili alla vicenda infinita del collasso della ex popolare di Montebelluna

Luigi Ugone è il presidente della associazione «Noi che credevamo nella Banca popolare di Vicenza e in Veneto Banca», una associazione che si batte per i diritti «dei risparmiatori colpiti dal collasso delle ex popolari nordestine e non solo». Franco Rainaldi è il legale dell'associazione. I due, assieme ad un manipolo di altri specialisti, sono tra i protagonisti di una serie di segnalazioni all'autorità giudiziaria. Segnalazioni nelle quali, tra le altre si è puntato l'indice contro la condotta dei commissari liquidatori della fu Veneto banca: ai quali sono stati addebitate, tra le altre, decisioni troppo accondiscendenti nei confronti di alcuni finanzieri. Ai microfoni di Vicenzatoday.it sia Ugone sia Rainaldi spiegano perché si sono rivolti alla magistratura e al contempo fanno sapere che sono in possesso di numerosi dossier delicati riferibili situazioni assai opache». Per il caso della liquidazione di Veba, fa sapere Ugone «siamo in possesso di altre carte che scottano».

LEGGI L'APPROFONDIMENTO

Si parla di

Video popolari

VicenzaToday è in caricamento