Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, l'importanza del dono: il plasma iperimmune per vincere il virus

Gli ex Covid possono aiutare gli altri malati. Ecco come

 

A fronte del crescente fabbisogno di questa importante risorsa, si rinnova l’appello ai possibili donatori.

Per donare il plasma devono inoltre rispettare alcune caratteristiche precise: un’età compresa tra i 18 anni e 60 anni, avere avuto un tampone molecolare positivo per il virus Sars Cov2 e manifestato sintomi correlati alla malattia (febbre, difficoltà respiratoria, dolori alle articolazioni, perdita del gusto/olfatto, polmonite, ecc.), avere avuto almeno 1 tampone con risultato negativo dopo 10 giorni dalla comparsa dei sintomi e dopo almeno 3 giorni dalla scomparsa dei sintomi.

Sono invece esclusi dalla donazione: donne che abbiano avuto gravidanze o aborti, uomini e donne che abbiano ricevuto precedenti trasfusioni o affetti, anche in passato, da patologie neoplastiche.

Per gli ex-pazienti Covid oggi guariti che desiderano dare il proprio contributo donando il plasma, il recapito da contattare per maggiori informazioni il Centro Raccolta Sangue presso l’ospedale di Vicenza (0444-757059 dalle 13.00 alle 16.00) e, per i residenti nel territorio dell’ULSS 7 Pedemontana, presso gli ospedali di Bassano (0424-888701 dalle 11.00 alle 14.00) e Santorso (0445-571466 dalle 11.00 alle 14.00).

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento