rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Volley

Olimpia Zanè e i play-off sfumati: cosa è mancato nel girone di ritorno

Dopo le prime 11 gare da protagonista assoluta, la formazione vicentina ha messo in mostra un calo progressivo

Quella dell’Olimpia Zanè nel campionato di Serie B di volley maschile è stata una stagione da Dottor Jeckill e Mister Hyde. La formazione vicentina ha mantenuto a lungo il secondo posto nel girone D che le avrebbe garantito l’accesso ai play-off promozione, ma a fare la differenza è stato un girone di ritorno in sordina. Bastano due numeri per capire quello che è successo.

Nelle prime undici gare, dunque nel girone d’andata, l’Olimpia ha totalizzato 28 punti, rimanendo incollata all’imprendibile e imbattibile capolista TMB Monselice. Nel ritorno, invece, i punti sono stati appena 17. I 45 punti complessivi hanno fatto svanire il sogno degli spareggi per puntare all Serie A3, con il sorpasso di Massanzago che ha reso un po’ malinconico il finale di campionato dei vicentini.

I rivali padovani hanno chiuso la regular season con 49 punti, dunque quattro in più rispetto all’Olimpia, giunta terza con grande rammarico. Sarebbe stato sufficiente mantenere in parte il ritmo dell’andata per la seconda piazza, anche se bisogna precisare che Zanè ha dovuto fare i conti con infortuni pesanti. L’eventuale play-off sarebbe stato durissimo.

Massanzago se l’è vista infatti contro il Gabbiano Mantova, dominatore del girone C e attuale finalista degli spareggi con la TMB Monselice (favoritissima dopo la vittoria in gara 1 di ieri). Il terzo posto nel girone D è stato più che onorevole per i ragazzi di coach Soliman, in particolare bisogna sottolineare la valorizzazione di giovani promettenti come Callegari e Meda. Il prossimo anno dovrà essere quello del definitivo salto di categoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpia Zanè e i play-off sfumati: cosa è mancato nel girone di ritorno

VicenzaToday è in caricamento