rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Volley

B1: vittoria capolavoro dell'Ipag Noventa che espugna il campo della capolista Arena

Nonostante una settimana in palestra difficile, le vicentine hanno frenato una delle avversarie più accreditate per la promozione in A2

L’Ipag Noventa, dopo la bella vittoria di sette giorni fa con l'allora vice-capolista Porto Mantovano, espugna anche il difficile campo della co-capolista Arena Volley Team, una delle principali pretendenti del girone C alla promozione in A2. Le premesse non erano delle migliori, considerato che, in settimana, le noventane non hanno potuto svolgere regolarmente le sedute di allenamento, a titolo precauzionale, causa malanni di stagione, dai quali, tuttavia, non si è ripresa la centrale Pastorello (ben sostituita dalla certezza Gambalonga), incrementando, così, il numero delle assenti (l'opposto Morgia è ancora in fase di recupero). Una vittoria capolavoro per le noventane che hanno "gettato  il cuore oltre l'ostacolo", offrendo la migliore prestazione stagionale,  con tanta difesa (ottima Destro) e un attacco pungente (molto bene tutte le attaccanti noventane). Una vittoria contro la corazzata veronese, sino a ieri con una sola sconfitta fuori casa, che conferma le potenzialità dell'Ipag che, sabato prossimo, a Noventa, affronterà la temibile Padova.

Una sfida che si preannuncia già avvincente. L'approccio migliore lo hanno le noventane che vanno subito in vantaggio (ace e attacco da posto uno di Facco per l'8 a 4 e il 9 a 5). Gomiero è subito incisiva, concretizzando una bella difesa di Stafoggia (14-7). Il +7 è difeso da Capitan Gambalonga in primo tempo (17-10), ma le veronesi riducono lo svantaggio, costringendo Gemo al time-out (18-14). Al rientro, Stafoggia (19-14; 21-15) rimette in corsa le noventane, ma a chiudere è una ispirata Scaccia, al servizio (25-18). Dopo un iniziale equilibrio (5-5), le veronesi riescono ad allungare, sostenute da un attacco poderoso, soprattutto, della centrale Brutti (8-11), mentre la solita Gomiero tenta l'aggancio in pipe (12-13). Ricci attacca in primo tempo (13-14), ma Arena non perdona (15-20). Entra Canazza, Stafoggia chiude il punto del 17 a 22, ma non c'è scampo per le noventane che subiscono la sconfitta del parziale (17-25).

La partita si fa avvincente (7-7)  con scambi combattuti e spettacolari. Le noventane riescono ad aggiudicarsi un mini break (Ricci a muro per il 10 a 7), vantaggio che incrementa sino al 16 a 8. Capitan Gambalonga respinge le velleità veronesi con due punti consecutivi (18-13; 19-14), dopodiché ci pensano, prima Gomiero, poi Stafoggia, a regalare il set point (24-21, momento in cui entra, al servizio, Dinello). È un errore della squadra di casa a sancire il 25 a 21 noventano.

Ancora equilibrio nell'ultimo e decisivo set (4-3; 9-9). Gambalonga mura l'attacco avversario, concretizzando una grande difesa con protagoniste Gomiero e Destro (11-10). Arena non demorde e va in vantaggio (15-12), le noventane, però, ritrovano la parità (muro di Ricci per il 17 pari). Un gran servizio di Gomiero scardina la ricezione avversaria (18-17), mentre Stafoggia ottiene il 19 a 17 in attacco. Sul 20 a 18, subentra ancora Dinello al servizio, ma il set ritorna ancora in equilibrio (21-21). Risultano decisive Facco (da posto due per il 22 a 21), capitan Gambalonga (muro per il 23 a 21 e fast per il 24 a 21) e Gomiero che colpisce il muro avversario in pipe (25-21). Il tabellino del match:

ARENA VOLLEY TEAM-IPAG NOVENTA 1-3 (18-25, 25-17, 21-25, 21-25)

ARENA: Brutti, Cappelli, Sgarbossa, Riccato, Bissoli, Montin, Erigozzi (L), Ferrari, Hrabar, Muzzolon, Gainelli. All. Bertolini

NOVENTA: Gomiero, Facco, Stafoggia, Ricci, Gambalonga, Dinello, Scaccia, Leonardi, Canazza, Bussolo, Destro. All. Gemo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: vittoria capolavoro dell'Ipag Noventa che espugna il campo della capolista Arena

VicenzaToday è in caricamento